Disastro Alessandria. Difficile trovare un aggettivo più adatto per la sconfitta rimediata dalla squadra di mister Luca D’Angelo al Paschiero di Cuneo. Dopo l’1-0 subito, i grigi si vedono scivolare in decima posizione superati proprio dal Cuneo e dalla Virtus Vecomp Verona e agganciati dalla Spal. A preoccupare maggiormente, tuttavia, non è tanto la situazione in classifica, quanto piuttosto il gioco ancora latitante di una squadra dalle ottime qualità tecniche sino ad ora rimaste inespresse. Il cambio alla guida tra Notaristefano e D’Angelo, infatti, non sembra aver dato ancora la scossa sperata, rendendo la classifica sempre più deficitaria.A condannare i grigi, così, ci ha pensato l’ex Fanucchi autore di un’imparabile incornata al 38′ del secondo tempo. E pensare che ancora sullo 0-0 D’Angelo aveva provato il tutto per tutto inserendo anche Rantier e Marconi. I cambi non hanno rivitalizzato la formazione alessandrina che si è distinta solo al 25′ st con la doppia conclusione in porta cuneese di Cavalli prima e Rantier poi come ha spiegato mister D’Angelo in conferenza stampa: “E’ stata una partita equilibrata. Prima di prendere il gol abbiamo avuto due occasioni nitite dove è stato bravo il portiere del Cuneo a neutralizzarle, poi abbiamo preso la rete dello svantaggio e la gara è cambiata. Questo ci dispiace molto anche perchè il pareggio era il risultato più giusto”. Ora urgono provvedimenti per non rischiare di peggiorare una situazione già difficile di suo.

Foto tratta dal sito dell’Alessandria Calcio

Adesso tocca a voi. Date voi le PAGELLE. Ai grigi. Cliccate qui.

adv-240