adv-267

Il nuovo calendario della Lega Pro è stato stilato. L’Alessandria debutterà con il Mantova per poi giocare in trasferta con il Real Vicenza, ma al di là delle singole sfide gli addetti ai lavori, martedì hanno discusso della suddivisione degli incontri nell’arco di ben 4 giorni in orari che solo bonariamente possono essere definiti insoliti. Lo ‘spezzatino’ sarà distribuito così: venerdì 19.30: 1 partita, 20.45: 1 partita. Sabato: 14.30: 3 partite, 15.00: 3 partite, 16.00: 3 partite, 17.00: 3 partite, 19.30: 2 partite. Domenica: 11.00: 1 partita, 12.30: 2 partite, 14.30: 4 partite, 16.00: 3 partite, 18.00: 3 partite. LUNEDI’: 20.45: 1 partita.

Il direttore sportivo dell’Alessandria calcio, Giuseppe Magalini ha commentato così: “partire in casa mi rende felice perché così possiamo iniziare davanti ai tifosi sperando di fare una partita importante come è successo domenica. Quello che mi lascia perplesso è la violenza sugli orari. Lo spezzatino e le partite in orari insoliti come domenica mattina mi hanno sorpreso. Sono curioso di vedere il risvolto però la prima sensazione è che sia stata una forzatura un po’ pesante per i tifosi e per noi società che dobbiamo preparare le gare. MI sembra un azzardo forzato. Non dico di essere preoccupato però questa impronta mi sembra esagerata.”
Le stesse perplessità sono state condivise anche dal tecnico D’Angelo, ha spiegato ancora Magalini: “il mister è rimasto sorpreso dagli orari di venerdì, sabato e domenica. La prima preoccupazione sollevata è stata quella relativa alle tempistiche per preparare per bene le partite.”
Tornando al calendario Magalini ha commentato favorevolmente il fatto che le partite infrasettimanali si giocheranno in casa “una situazione che permetterà di evitare spostamenti e quindi di prepararci al meglio”