adv-396

PISTOIA – Inizia con un pareggio il cammino nel campionato di Serie C Girone A 2020-2021 dell’Alessandria, che sul campo della Pistoiese domina per ampi tratti del match, passa in vantaggio con Chiarello al 16′, ma cala nella ripresa e subisce il gol del definitivo 1-1 all’83’.

Dobbiamo abituarci a questo tipo di avversari, troveremo squadre sempre molto agguerrite dal punto di vista agonistico” ha dichiarato al termine della gara l’allenatore dell’Alessandria Angelo Gregucci. A lasciare l’amaro in bocca sono le tante occasioni non sfruttate dai grigi sia nel primo tempo sia nella ripresa: “Dobbiamo migliorare e avere più lucidità nel chiudere prima le partite e non correre rischi. Abbiamo avuto tante opportunità e il controllo della gara, ma bisogna ancora lavorare: con la palla a terra siamo stati superiori, ma soffriamo quando sulle palle lunghe gli avversari ci attaccano per conquistare la seconda palla“.

L’allenatore grigio ha poi analizzato l’andamento della partita: “Abbiamo giocato bene nel primo tempo, poi siamo calati nella seconda parte della ripresa. La lettura della gara in corso non è stata ottimale“. Gregucci insiste sul lavoro: “Stanno arrivando nuovi giocatori, che devono essere messi in buona condizione: per grandi prestazioni bisogna essere al top dal punto di vista fisico e mentale. Serve lavorare, anche se il calendario non ci aiuta perché nelle prossime settimane, con la gara di Coppa a Cosenza e il turno infrasettimanale di campionato, giocheremo molte partite ravvicinate“.

adv-945