Noia di rigore: una spenta Alessandria vince 0-1 contro il Livorno ultimo in classifica
adv-500

LIVORNO – Al Picchi si impone l’Alessandria. Lo fa al termine di una gara costellata di tanti sbadigli e poche emozioni. Da salvare solo il risultato, uno 0-1 arrivato in pieno recupero e su calcio di rigore realizzato da Umberto Eusepi. A tenere sulle spine i grigi un Livorno ultimo in classifica. Come già accaduto contro la Carrarese lunedì sera, i grigi trovano i tre punti grazie a un calcio di rigore. A latitare ancora una volta sono gioco e idee. Certo, per come si era messo il campionato, due vittorie consecutive sono manna dal cielo per l’Alessandria di Longo costretta a inseguire la prima posizione ora distante 8 punti dopo la sconfitta del Como contro il Lecco. A preoccupare è comunque il gioco con la palla che viaggia a rallentatore e spesso con verticalizzazioni. Poca fiducia anche nei duelli con l’Alessandria che fatica a saltare l’uomo o a provare la giocata. Sarebbe finita 0-0 se l’arbitro non avesse fischiato rigore sulla spinta di Sosa su Arrighini. A trasformare il penalty il solito Re Umberto Eusepi.