Alessandria Calcio, le pagelle dei Grigi dopo la sconfitta contro il Cittadella
adv-732

ALESSANDRIA – Seconda sconfitta consecutiva per l’Alessandria Calcio, che nella sedicesima giornata di Serie B cade 1-0 contro il Cittadella. A decidere la sfida del “Moccagatta” è il gol al 2′ di Vita, che rende la scalata ancora più ripida per un’Alessandria in affanno.

Queste le pagelle degli uomini di mister Moreno Longo:

PISSERI 6: Non può nulla sulla bella conclusione di Vita, poi non viene praticamente mai sollecitato.

PARODI 5,5: Lotta con Okwonnkwo, concedendogli poco. SI lancia anche in fase offensiva, senza troppa precisione.

DI GENNARO 5: Alterna momenti di grande solidità a passaggi a vuoto che fanno arrabbiare Longo e rischiano di costare caro.

PRESTIA 5,5: Stringe i denti e regge bene la vivacità dell’attacco avversario, anche se il gol arriva dalla sua parte, a difesa schierata.

LUNETTA 5,5: Perde di vista Vita in occasione del gol. Cresce nel primo tempo, mentre nella ripresa cala e, toccato duro, viene sostituito. Dal 66′ BEGHETTO 5: Il suo ingresso non è dei migliori. Avrebbe l’opportunità di servire palloni interessanti in area, ma i suoi cross sono troppo sul portire.

MILANESE 6,5: Alterna la fase difensiva a quella offensiva con grande intensità e continuità, sfiorando il gol in almeno due occasioni.

CASARINI 5,5: Preziosissimo in fase difensiva, recupera numerosi palloni. Peccato per i calci di punizione non sfruttati. Dal 76′ BRUCCINI 6: Minuti importanti per riprendere il ritmo gara.

PIEROZZI 5,5: Netto miglioramento rispetto alla gara contro il Pordenone. Se trova continuità può diventare una valida alternativa a Mustacchio. Dall’87’ PALOMBI: s.v.

CHIARELLO 5,5: Fatica a trovare spazi e a rendersi pericoloso. Dal 76′ ORLANDO 5: Non dà il cambio di marcia che Longo si sarebbe aspettato.

ARRIGHINI 6: Va vicino al gol al 12′, ma Kastrati è attento. Conquista falli, ma contro un Cittadella ben messo fatica a rendersi pericoloso. Dal 66′ KOLAJ 5,5: Contro la solidità degli ospiti non riesce a incidere.

CORAZZA 5,5: Gara di grande sacrificio, che gli costa energie importanti. Quello che sta svolgendo nelle ultime giornate non è il lavoro che predilige.