Il portiere Alessandro Russo saluta i grigi e vola in Belgio

ALESSANDRIA – È una storia d’amore mai sbocciata quella tra il portiere Alessandro Russo e l’Alessandria Calcio. Per il giovane estremo difensore, arrivato in prestito dal Sassuolo in estate con il compito di fare il vice Pisseri, appena due presenze in maglia grigia alla quarta e quinta giornata.

Ma è la gara contro l’Ascoli che ha di fatto sancito la fine dell’avventura in terra mandrogna di Russo. Chiamato a essere titolare dopo l’infortunio di Pisseri, il giovane portiere in odore di Nazionale Under 21, ha macchiato la sua prestazione con due errori fatali che avevano permesso all’Ascoli di chiudere il primo tempo sul punteggio di 0-2. Tanto che mister Longo, al termine dei primi 45′ decise di richiamarlo in panchina.

Ora Russo è tornato al Sassuolo che ha deciso di girarlo ancora una volta in prestito, questa volta però all’estero. Il ragazzo classe 2001 è il nuovo estremo difensore del Sint-Truidense VV che milita nel massimo campionato belga.

adv-593