Serie B, Alessandria Calcio fermata dai legni: con la Reggina finisce 0-0
adv-931

ALESSANDRIA – Nel trentaseiesimo turno di Serie B l‘Alessandria non va oltre allo 0-0 contro la Reggina e fallisce un’occasione ghiottissima per mantenere la distanze sulle inseguitrici e mettere pressione alla Spal. A condizionare il risultato finale sono senza dubbio i tre legni colpiti dalla formazione di mister Moreno Longo, due nel primo tempo con Marconi e Pierozzi e uno nella ripresa con Lunetta.

Meno brillante delle vittorie contro Pordenone e Cittadella, merito anche di una Reggina dal potenziale offensivo superiore a quello grigio che ha impegnato non poco gli avversari, l’Alessandria vede riavvicinarsi il Cosenza, che grazie alla vittoria sul già retrocesso Pordenone si porta a due punti di distanza da Casarini e compagni.

Mister Moreno Longo conferma la formazione vincente di Cittadella con il rientro di Di Gennaro al posto del diffidato Mantovani. Roberto Stellone schiera un attacco veloce e imprevedibile: Rivas, Folorunsho e Menez sono una costante minaccia per la retroguardia grigia, che però si difende con grinta. Quando riesce a distendersi, l’Alessandria crea qualche grattacapo alla difesa della Reggina. Al quarto d’ora Marconi colpisce la traversa su calcio d’angolo, mentre al 27′ una punizione di Milanese trova Pierozzi sul primo palo, ma il suo colpo di testa si ferma sul palo. Nel secondo tempo l’Alessandria fatica tremendamente a uscire palla al piede, ma gli ospiti non ne approfittano. Nella seconda metà di frazione i Grigi riprendono campo e vanno vicini al gol prima con un colpo di testa di Di Gennaro, alto di poco, e poi con Lunetta, che centra il terzo palo di giornata. Nel finale il subentrato Kolaj si infortuna e, praticamente in dieci, l’Alessandria viene graziata da Tumminello, che sbaglia da buona posizione.

Per centrare la salvezza i Grigi sono ora chiamati alla difficile trasferta di Parma, prima del turno finale contro il Vicenza, nella speranza di qualche passo falso delle dirette concorrenti.