Longo: “Abbiamo fatto di tutto per restare in B. Condannati da un episodio”

ALESSANDRIA – “Abbiamo fatto di tutto per rimanere in serie B“. Inizia così la conferenza stampa di mister Moreno Longo, anche lui amareggiato per la retrocessione dei grigi arrivata all’ultima giornata. Fatale la sconfitta contro il Vicenza e il concomitante successo del Cosenza contro il Cittadella che hanno costretto i grigi a dire addio alla cadetteria dopo appena un anno.Ci condanna un episodio che non ci ha permesso di giocare con la testa libera, questa squadra si è sempre prodigata per il bene della maglia“.

Il tecnico dell’Alessandria poi aggiunge: “C’è dispiacere nel non aver potuto regalare ai tifosi una vittoria che meritavano. Rimpianti? Non abbiamo avuto indietro niente. Non è vero che tutto torna. Non abbiamo mai rubato un punto, calcisticamente parlando. Al contrario tante volte siamo usciti dal campo raccogliendo meno di quello che avremmo meritato“. Secondo Longo i 34 punti conquistati sul campo “ce li siamo meritati. Tante volte abbiamo fatto ottime gare ma per mancanze nostre abbiamo perso punti. Non scarico le colpe, anzi sono io che me le prendo per primo. I ragazzi hanno dato tutto e forse anche qualche cosa di più“.

Poi un ringraziamento ai tifosi poiché “quello che abbiamo vissuto questa sera è un gesto d’amore incredibile. Hanno capito che ci siamo davvero impegnati“. Sulla formazione iniziale Longo spiega di aver scelto “Corazza perché giocavamo con difensori molto fisici e pensavamo che con la sua rapidità li potesse mettere in difficoltà. Stessa cosa per Palombi e Chiarello”. Su Parodi invece il mister ritiene che sia stata “una scelta quasi obbligata dato che Mustacchio non stava ancora bene“.

Una retrocessione che però deve essere visto come un processo “di crescita per questa società dato che ci ha permesso di fare una grande esperienza in una categoria superiore alla C. La nostra sfortuna, quando sono arrivato, è stata quella di salire subito. Dovevamo programmare e non c’è stato tempo visto il susseguirsi rapido di una promozione arrivata al termine dei playoff“. Sul futuro Longo nicchia: “Prematuro parlarne. Non voglio dare una risposta, voglio ragionare con lucidità“.