Alessandria, al Moccagatta è sfida al Gubbio dell’ex Piero Braglia

ALESSANDRIA – La terza giornata di ritorno del campionato di Serie C girone B mette di fronte Alessandria e Gubbio. Dopo la sconfitta contro la Virtus Entella, domenica 15 gennaio 2023 alle 14.30 la squadra di mister Fabio Rebuffi ospita al Moccagatta il Gubbio, un’altra squadra impegnata nella lotta per la promozione in Serie B.

Quarta forza del girone, gli umbri sono guidati da Piero Braglia, tecnico toscano classe 1955 che tornerà al Moccagatta dopo l’esperienza terminata con un esonero nella stagione 2016-2017 dopo aver subìto il sorpasso della Cremonese, poi promossa in cadetteria. Reduce dalla sconfitte contro la Fermana e, prima della sosta, son il Montevarchi, il Gubbio ha raccolto 12 vittorie, 3 pareggi e 6 sconfitte. Dei 39 punti in classifica, 20 sono stati conquistati proprio in trasferta, dove i rossoblu hanno perso soltanto due volte. Il Gubbio vanta una rosa molto esperta della categoria, come dimostra la coppia offensiva MbakoguVazquez. Ad Alessandria, però, mancheranno per squalifica tre pedine importanti nello scacchiere di mister Braglia: Arena, miglior marcatore con sei reti, i difensori Redolfi e Signorini, altro ex di giornata.

“Incontriamo una squadra forte e arrabbiata, ma abbiamo lavorato molto per prepararci a una gara ad alta intensità” ha dichiarato l’allenatore grigio, Fabio Rebuffi. Per i Grigi l’obiettivo principale è quello di fare punti, anche se i pronostici li vedono nettamente sfavoriti. Gli arrivi di Guidetti e Lamesta, pronti al debutto, e i rientri di Sylla e Sini offrono più possibilità ed esperienza a una squadra che dovrà fare a meno degli squalificati Checchi e Pellegrini e degli infortunati Filip, Speranza, Perseu, Pagani e N’Gbesso. Se nel reparto difensivo sarà Bellucci a prendere posto al fianco di Sini, l’allenatore grigio ha lasciato aperto il possibile scenario di un esordio da titolare per almeno uno degli innesti già arrivati dal mercato invernale. Dopo la vittoria contro l’Imolese nella prima gara di ritorno, continuare a muovere la classifica davanti al proprio pubblico sarebbe un’importante iniezione di fiducia per Sini e compagni, che saranno poi chiamati alle difficili trasferte consecutive contro Reggiana e Carrarese.

A dirigere l’incontro sarà Alessandro Di Graci della sezione di Como.