BERLINO – La sorte ha giocato un brutto scherzo all’ostacolista Paolo Dal Molin. Ai campionati europei di Berlino l’atleta di Occimiano è stato eliminato nella semifinale dei 110 ostacoli ma la sua prova è stata condizionata da un infortunio al quadricipite rimediato poco prima di scendere in pista. Dal Molin ha chiesto l’intervento dei medicikl durante le fasi di presentazione e ha comunque provato a correre, chiudendo la sua gara al sesto posto, in 13.61.

“Nella zona di riscaldamento ho fatto un allungo e ho sentito tirare il quadricipite” ha raccontato lo stesso Dal Molin ai microfoni della Rai “mi sono fermato subito e poi, provando a uscire dal blocco, ho sentito che tirava ancora. Peccato perché sto veramente bene. La mia gara? Praticamente non ho corso, un infortunio che non ci voleva”.

Grande rammarico per il campione alessandrino, capace in batteria di fermare il cronometro sui 13 secondi e 40 centesimi, suo primato personale.