luciano_randazzo_boxe
adv-912

ALESSANDRIA – Una vera e propria beffa, un colpo di scena che nessuno si aspettava. L’incontro di boxe in programma sabato sera ad Alessandria tra il campione della Boxe Valenza Luciano Randazzo e Milos Janjanin è saltato. Proprio questo venerdì mattina lo staff del pugile bosniaco ha comunicato che Janjanin si è infortunato al polso durante l’ultimo allenamento.

Una pesante tegola per Luciano Randazzo che contava su questi sei round per preparare al meglio l’incontro per il titolo italiano dei superleggeri in programma a Bologna il prossimo 11 ottobre. L’incontro Randazzo-Janjanin sarebbe stata la sfida conclusiva del primo Memorial “Benito Michelon“, la riunione di pugilato organizzata dalla Boxe Alessandria, insieme alla Boxe Valenza al Palazzetto dello Sport. Tutto resta ovviamente confermato, a parte l’epilogo.

Luciano Randazzo salirà comunque sul ring ma non per un match ufficiale. Devil Inside affronterà Massimiliano Ballisai in un’esibizione, sei round dove non saranno conteggiati i punti. Anche il campione torinese, infatti, si sta preparando per un incontro importante, il titolo europeo del 12 ottobre, e contattato in tutta fretta dallo staff di Randazzo, ha accettato di buon grado di partecipare.

adv-696

Per Randazzo, comunque, la delusione è cocente: Sono arrabbiatissimo ha sottolineato il pugile a Radio Gold “non ci sono parole. Con la testa ero già proiettato al match di sabato sera. Per l’ennesima volta sfumano settimane di lavoro e sacrifici”. 

Lo scorso maggio, infatti, Randazzo si infortunò alla mandibola in allenamento e fu costretto a rinunciare all’incontro per il titolo italiano, contro Ballisai.

“So che non è colpa mia ma sono molto rammaricato. Mi dispiace soprattutto per la gente che si aspettava di vedermi combattere in un incontro vero, per chi si è speso a organizzare questo bellissimo appuntamento”.

adv-239

Foto di Barbara Ferrando