adv-319

PROVINCIA DI ALESSANDRIA – Nell’ultima giornata di serie B netto successo del Monferrato Rugby, in casa, contro Sondrio. I Leoni si impongono con un punteggio sonoro, 76-3, con 12 mete realizzate. Eppure sono stati i valtellinesi a passare in vantaggio al 11′. Poi il Monferrato ha inserito la marcia, quella della consapevolezza che dà ritmo, velocizza il gioco, è così è stato difficile fermarlo.

In queste due settimane abbiamo lavorato bene, in campo e sul gruppo. Avevamo voglia di fare, così è stato. Ho chiesto ai ragazzi di mettere in pratica quello che abbiamo provato e riprovato, facendo leva sul cuore. Così è stato, così hanno fatto. Bravi e uniti sottolinea coach Diego Baldovino.

Come detto parte in vantaggio Sondrio, dopo un inizio in cui le due squadre si sono studiate. Poi solo Monferrato, otto mete nel primo tempo: Heymans, Caramella, due En Naour , Domeneghini, Preti, Dalmasso, Ameglio, di cui 6 trasformate da Domenighini per il 52-3 con la quale si è chiusa la prima frazione di gioco.

Cambi nel secondo tempo, ma non muta nulla, anzi entra in gioco l’esperienza di Carloni e Cainzo. Ancora mete di Farinetti, Minoletti, Ameglio, e Rinero: dodici in totale.

“Ma non è il singolo che oggi ha fatto meta, ma la squadra, questa squadra sempre più unita. Sicuramente il risultato fa morale, ma rimaniamo con i piedi per terra, dobbiamo lavorare ancora molto per oliare bene gli ingranaggi” afferma il responsabile dell’Area tecnica Andrea “Ciro” Sgorlon.

“Bravi tutti, oggi capitan Zucconi, assente, sarà fiero dei suoi ragazzi che ha ammirato dalla tribuna, perché che hanno dimostrato maturità anche senza di lui. A sostituirlo nel ruolo di capitano è stato Filippo ‘Pippo’ Gallo, un ragazzo serio e umile. Se lo è meritato” conclude Baldovino.