Aquaelibrium
adv-921

ALESSANDRIA – Altro importante appuntamento agonistico per la squadra di esordienti Aquaelibrium, impegnata alla prova di Gladiatrix, un torneo regionale di Mixed Martial Arts e Thai Boxing. Fra loro c’erano anche atleti molto giovani tra i 16 e i 18 anni, alle prime armi ma con tanta voglia di fare bene ed emergere in questo campo.

Sebbene siano sport di contatto dove il rischio di qualche “ammaccatura” è da mettere in conto, tutti gli atleti hanno superato i loro test a pieni voti controllando e sapendo gestire appieno i propri avversari. Al ritorno a casa hanno maturato la consapevolezza che l’allenamento e la prosecuzione dei loro percorsi atletici non potrà fare altro che farli crescere sempre più nella loro disciplina ma anche nella loro vita di giovani uomini.

Al loro fianco i tecnici, capitanati dal maestro Alex Piccinini e i genitori che dagli spalti, a volte non senza apprensione, hanno tifato prima e durante la gara.

“Si prova un misto tra preoccupazione ed euforia allo stesso tempo” ha raccontato uno di loro “alla fine però, quando tutto termina bene, la tensione sfocia una immensa felicità ed una profonda soddisfazione. Mio figlio ha iniziato un anno e mezzo fa, sotto la guida del M° Piccinini all’Mma Studio, il distaccamento specializzato del centro Aquaelibrium di via Girgenti 3, ad Alessandria. Mio figlio era molto timido e introverso a quel tempo, e a scuola aveva avuto qualche problema con i “bulli” delle classi superiori. E’ stato il medico di famiglia a consigliarmi di iscriverlo ad un corso di arti marziali per migliorare la propria autostima. Oggi è un altra persona. Direi che rispetto a prima, il cambiamento è stato radicale, è più sorridente, solare, ha un portamento più fiero e elegante, a scuola si applica con più concentrazione e risultato. Insomma, i problemi di autodifesa sono proprio solo un brutto ricordo, ormai dimenticato. Tutti hanno notato il suo miglioramento fisico e mentale, i primi sono stati i professori a scuola”. 

La prima cosa che gli viene insegnata è il rispetto, verso gli insegnanti e i compagni d’allenamento, verso noi genitori che lo supportiamo e anche verso l’avversario. Nulla è dato per scontato, ma deve essere guadagnato con disciplina e umiltà: nell’ambiente delle arti marziali l’educazione ed il rispetto vengono prima di ogni altra cosa. Il risultato sportivo è a volte la pura conseguenza di un profondo percorso emozionale ma non è così importante: la vera vittoria è imparare a vincere le sfide della vita e quando si perde si impara a rialzarsi e a perseverare, dando il meglio di sé”.

“Il consiglio che mi sento di dare e di mettersi in buone mani, rivolgersi a centri qualificati che abbiano istruttori e attrezzature all’avanguardia e una storia di successi e spessore alle spalle. Il successo è una formula complessa che è data dalla sinergia di più fattori anche quello di evitare infortuni e preservare nel tempo la propria continuità atletica. A volte si inizia per stare in forma, per imparare un metodo di autodifesa e iniziare nel posto giusto al momento giusto può fare la differenza. Posso confermare che grande merito del successo di mio figlio l’hanno fatto i preparatori atletici dell’Aquaelibrium, l’insegnante il M° Alex Piccinini e i Maestri brasiliani Ari Galo e Carslon Gracie Jr, sempre in visita e formazione costante nel centro Mma Studio di Spalto Borgoglio 25 ad Alessandria”.

adv-966