Kung fu: pioggia di medaglie per Accademia Wushu Sanda Alessandria nella competizione al PalaCima
adv-979

ALESSANDRIA – Accademia Wushu Sanda Alessandria profeta in patria. Nella due giorni al PalaCima di Alessandria i ragazzi del maestro Gianluca D’Agostino hanno fatto incetta di podi. Questa domenica, dopo il Trofeo Nazionale di Sanda Light, l’accademia alessandrina si è anche aggiudicata il 4^ Trofeo Nazionale Città di Alessandria di Wushu moderno forme basi mani nude e con armi bambini 6-8 anni con 5 ori di Alpa Marca, Bucelli Alice, Pelliccia Damiano, Moro Lorenzo e Piovesa Laila, 2 argenti con Ronfani Lorenzo e Pelluccia Giosuè, 4 bronzi con Gualco Giulia, Vatulya Alexander e Gualco Giulia. Damiano Pelliccia, di appena 5 anni, è stato premiato come atleta più piccolo della competizione.

adv-342

Nella Coppa Italia di Tradizionale sono arrivati le medaglie d’oro per i tre atleti di punta della scuola del maestro D’Agostino: i due azzurri Foco Marie Lys nei senior e Carena Marcello, oltre all’esordiente negli juniores Scalzi Alessandro. Argento negli esordienti per Testardini Matteo in una categoria con ben 13 atleti ma oro nel combattimento sanda oltre che il medaglione dei 5 animali come migliore atleta senior dei combattimenti.

Argento per Virzì Samuel negli stili interni, piazza d’onore anche per Settegrana Elia e bronzo negli esordienti per Moscatiello Nicolas. A vincere la Coppa Italia nelle forme tradizionali è stata la società Liu We di Catania del Maestro Salvatore Barbagallo.

Alla società Golden Drago del Maestro Giuseppe Cipolla di Palagonia è stata assegnata la coppa per la società che arriva da più lontano.

Alle premiazioni erano presenti l’assessore allo Sport di Alessandria Piervittorio Ciccaglioni e il Sindaco di Castelletto Gianluca Colletti, che ancora una volta si sono detti fieri e riconoscenti di tre competizioni federali di livello nazionale con 120 atleti e 26 società, 20 arbitri e dirigenti federali tra i quali il presidente Drago Vincenzo e il vice presidente Della Vedova Sofia, 30 coach, maestri e tanti accompagnatori e genitori provenienti da tutte le regioni che hanno raggiunto Alessandria.

La competizione si era aperta con un toccante minuto di silenzio e un grandissimo applauso per Alessandro Montesu, maestro cagliaritano e dirigente federale di soli 50 anni scomparso lo scorso dicembre a causa del covid: il Maestro D’Agostino e la federazione hanno consegnato in sua memoria una medaglia d’oro alla consigliere Federale Atzeni Claudia, allieva del maestro Montesu.

Al termine la Fiwuk ha elogiato l’Accademia Wushu Sanda Alessandria per l’ottima organizzazione, complimentandosi con gli assessori allo Sport e alle Politiche Giovanili di Alessandria Piervittorio Ciccaglioni e Cherima Fteita per la vicinanza e la grande presenza e considerazione per queste importanti competizioni federali di grande rilevanza nazionale.

Ad osservare gli atleti di Sanda e Tao lu in vista dei prossimi eventi internazionali c’erano anche gli allenatori delle nazionali Barri e Gherardi, oltre ai responsabili cadetti e juniores Cipolla e Alfinito.

Sabato sera, al termine del 4^ Trofeo Nazionale Citta di Alessandria di Sanda Light, gli Assessori Fteita e Ciccaglioni hanno premiato i vincitori delle categorie cadetti juniores e seniores del combattimenti: Matteo Testardini oro senior cat 65 kg e miglior atleta senior del torneo nazionale, Lorenzo Alfieri oro cadetti 65 kg e miglior atleta cadetti, Piras Alessandro bronzo juniores 65 kg, Porrello Pietro oro tra i senior 85 kg, Adragna Dario argento tra i senior 80 kg, Martignetti Marcello oro negli esordienti e premiato come più giovane combattente. Quinto posto per Scala Andrea tra i 65 kg juniores.

L’Accademia Wushu Sanda Alessandria si è aggiudicata a pari merito merito con Accademia Wushu Sanda Valtellina del Maestro Barri il 4^ trofeo nazionale. Al secondo posto la società Golden Drago del maestro Cipolla di Palagonia, terzo posto per il Tiger club di Vicenza.