COSTIGLIOLE D’ASTI – Nuovo appuntamento con Paesaggi e oltre a Costigliole d’Asti, in una cornice affascinante come quella del piazzale del Santuario della Madonna di Loreto. Una rassegna che porta il teatro e gli spettacoli fuori dai teatri.  Si parte questo sabato con un evento da non perdere, un viaggio nella musica con il concerto di
Patrick Mittiga & The Swing Crew.
Saranno loro a proporre “Lo chiamavano Jazz, da Carosone a Paolo Conte”, un omaggio musicale alle stelle ed alle vallate, sul piazzale del Santuario alla sommità della frazione, a fianco dell’aereo militare del sacrario regionale dell’arma aeronautica.

L’apertura emozionale del festival nel paesaggio di colline, scorci, vigne e boschi. Uno spettacolo musicale in pieno stile nu jazz. I protagonisti portano ai giorni nostri la grandezza e lo splendore di un’epoca indimenticabile. Patrick e i “suoi” (la Swing Crew Band) vanno oltre la musica traghettando il pubblico in un moderno varietà che si sviluppa tra sketch, racconti e performances ad effetto. Blues, Swing, Soul, Pop e Latin in un viaggio che include musiche di grandi artisti come Dean Martin, Sammy Davis Jr., Frank Sinatra, ma anche Modugno, Morandi, Ranieri e molti altri artisti italiani. L’ingresso è gratuito. Info: 339/2532921. Il programma completo sui siti www.langamonferrato.it / www.teatrodegliacerbi.it

“Paesaggi e oltre” è arrivato alla diciassettesima edizione. L’iniziativa è promossa dalla Comunità Collinare con il contributo di Regione Piemonte, Fondazione CRAsti e Fondazione CRT.
Dopo l’apertura di oggi andrà avanti fino al 25 agosto con dieci appuntamenti nel territorio dei Comuni di Castagnole Lanze, Coazzolo, Costigliole d’Asti e Montegrosso d’Asti.
La direzione artistica e organizzativa è del Teatro degli Acerbi. Un teatro fuori dai teatri: prove d’artista, teatro popolare e narrazione, musica nel e per il paesaggio legate quest’anno dal tema del viaggio, nelle sue declinazioni.