CASALE MONFERRATO –  In occasione delle Giornate Europee del Patrimonio (GEP) promosse dal MIBACT la rete Momu Monferrato Musei propone una serie di attività che hanno l’obiettivo di avvicinare i cittadini al patrimonio culturale.

Sabato 22 settembre, alle 16,30 al Museo Civico di Casale Monferrato, visita guidata gratuita “Dimore rinascimentali: soffitti dipinti a confronto” in collaborazione con l’Ente Trevisio alla scoperta di un particolare aspetto di Casale nel periodo dei Paleologi: le tavolette lignee da soffitto decorate esposte in Pinacoteca, per poi dirigersi nei locali dell’Ente in via Balbo 33, dove sarà possibile ammirare un soffitto originale rinascimentale con funzione portante ancora in loco e le sue tavolette lignee decorate. Sarà un’opportunità per poter approfondire la conoscenza di queste interessanti pitture ed aspetti storico-artistici di un fenomeno di grande rilievo, che seppure di tipo artigiano, è in grado di fornirci non solo molti dati circa gli usi e i costumi, ma ci permette di comprendere l’evoluzione economica e culturale della civiltà rinascimentale locale di Casale Monferrato. La partecipazione è libera e non richiede prenotazione.

Per chi desidera, dopo la visita è possibile trasferirsi autonomamente al vicino Castello dove, verso le 19, si terrà un brindisi in occasione del concorso enologico Torchio d’Oro.

Per tutto il fine settimana 22 – 23 settembre, in occasione delle GEP il Museo Civico e la Gipsoteca Bistolfi saranno visitabili con speciale tariffa ridotta € 2,50 con i consueti orari (10,30-13,00 /15,00-18,30). Info: 0142/444.309.

Il Museo del Duomo – Sacrestia Aperta di Casale, aderisce all’iniziativa con una passeggiata accompagnata gratuita che avrà luogo nel pomeriggio di domenica 23 settembre alle 16.00 (ritrovo in piazza Castello davanti alla Chiesa di Santa Caterina), dal titolo: “Sulle orme di Frà Giacinto Natta”: visita introduttiva alla mostra monografica di ottobre nei luoghi cittadini legati al padre cappuccino, che rientra anche nel progetto del Portale Città e Cattedrali del Piemonte e della Valle d’Aosta in occasione del mese della “Cultura a Porte Aperte”. È prevista inoltre l’apertura straordinaria di alcune chiese diocesane in cui si conservano pregevoli crocifissi, quasi tutti di antica fattura.

Sabato 22 Settembre all’Ente Gestione Sacri Monti di Crea, apertura notturna dalle 21 alle 24 della Cappella XXIII “Incoronazione di Maria” (detta il Paradiso) che per l’occasione avrà uno speciale biglietto di ingresso scontato a soli 50 centesimi. Si richiede ai partecipanti di portare con sé una pila o torcia per ovviare a carenze di illuminazione dei sentieri dovuta a un recente evento atmosferico. In tale occasione sarà possibile visitare anche il Santuario che rimarrà aperto fino alla fine dell’evento grazie alla disponibilità del Rettore Monsignor Mancinelli o cenare al Ristorante di Crea che propone un prezzo convenzionato di 20 euro, con prenotazione ai numeri 0142/940108 – 366 9015489.

Info: Ente di Gestione dei Sacri Monti “Riserva Speciale del Sacro Monte di Crea” tel. 0141/927120 e-mail: [email protected].

Il Museo San Giacomo di Lu propone invece nella mattina di domenica 23 settembre alle 11, la presentazione ufficiale del restauro della cantoria della Chiesa di San Giacomo e l’acquisizione nelle collezioni museali di un dipinto inedito di Luigi Onetti dal titolo “Ritratto di barboncino bianco”, firmato e datato 1937. A seguire visita guidata. La partecipazione è gratuita.