ALESSANDRIA – Lavorare di più per far percepire che Marengo è un vanto di Alessandria. Questo l’obiettivo rimarcato dal sindaco Gianfranco Cuttica di Revigliasco, in occasione della presentazione delle iniziative per il bicentenario della scomparsa di Napoleone, nate dalla sinergia tra Provincia, Comuni di Alessandria e Tortona, con l’Azienda Multiservizi Costruire Insieme. Proprio il prossimo 5 maggio, dalle 15.30, alcuni rievocatori della 27^ Divisione Militare e della 59^ Demì Brigade riproporranno a Villa Delavo il momento della scomparsa dell’imperatore francese, a Sant’Elena, nelle stanze di Longwood. Nello stesso giorno a Torre Garofoli, che nel 1800 ospitava il quartiere generale francese, sarà riproposto un falò rievocativo. Contemporaneamente sarà pubblicato sui canali social dell’Azienda Costruire Insieme e non solo un video all’interno del museo sulla famosa Ode di Manzoni, recitata dall’attore Massimo Bagliani. Il filmato sarà poi assemblato con altre produzioni italiane dal regista Lamberto Lambertini e riproposto anche a livello nazionale, sui canali Rai e Mediaset.

Già il 3 maggio, inoltre, alle 18, il museo della Gambarina ad Alessandria ospiterà un momento di letture di poesie dialettali e della stessa ode manzoniana“Giusto coinvolgere il territorio e lavorare al massimo per fare sistema e valorizzare la nostra storia che” ha raccontato il sindaco di Alessandria “ancora in tanti non percepiscono come patrimonio della nostra città. In passato ci sono state alcune incespicature mediatiche, forse non si è agito abbastanza. Dobbiamo insistere”. 

adv-375