ACQUI – “Come quella di Ronaldo in Champions League contro la Juve”. Il mister dell’Acqui Arturo Merlo ha descritto così la splendida rete in rovesciata del bomber termale Andrea Massaro, protagonista dell’ultima vittoria contro il Vanchiglia, nel campionato di Eccellenza. Un gesto tecnico mirabile, suggellato da un’esultanza uguale a quella dello stesso CR7. “Dedico questo gol alla mia famiglia che mi è sempre stata vicino, anche nei momenti difficili” ha raccontato Andrea Massaro “e poi ai presidenti Massimo Bollino e Patrizia Erodio e al mister Arturo Merlo, gli artefici della mia rinascita. Hanno creduto sempre in me. Come è nato il gol? Solo istinto! L’anno scorso il mister mi aveva dato il numero 7 perché voleva il suo AM7, quest’anno ho insistito io per avere quel numero e ho avuto ragione. Per un “anziano” di 37 anni non è male!Di sicuro è stato il gol più bello della mia carriera, mio padre era in tribuna e si è commosso”. 

adv-138