Certosa di Pavia: i segreti del monastero svelati in un tour guidato

CERTOSA DI PAVIA (PV) – Il Monastero della Certosa di Pavia è uno dei più grandi d’Italia, simbolo dell’unione tra stile gotico e rinascimentale. Domenica 19 dicembre alle ore 15:00 si potrà visitare il complesso monumentale in una visita guidata organizzata da ArteMusei; un’occasione imperdibile per scoprire i segreti che si celano dietro l’opera architettonica.

Costruito tra il 1396 e il 1495, il monastero un tempo si trovava al confine di un grande parco di caccia appartenente alla famiglia Visconti di Milano, di cui oggi restano solo pochi spazi. Certosa è il nome italiano di una casa dell’ordine monastico di clausura dei certosini fondata da San Bruno nel 1044 a Grande Chartreuse. Quest’ordine religioso, di fatto, era noto per ascetismo e semplicità architettonica. La Certosa, tuttavia, è rinomata per l’esuberanza della sua architettura e per la sua collezione di opere d’arte particolarmente rappresentative della regione.

La Certosa di Pavia nel bellissimo tour guidato

La chiesa è a croce latina, a tre navate e transetto, tipica dell’architettura gotica. Il presbiterio termina con un’abside. È coperto da volte a crociera su archi gotici ed è ispirato, in scala ridotta, al Duomo di Milano. Le volte sono alternativamente decorate con forme geometriche e cieli stellati. Il transetto e la cappella maggiore terminano con cappelle a pianta quadrata con absidi semicircolari più piccole su tre lati.

La facciata della chiesa è famosa per le sue vivaci decorazioni, tipiche dell’architettura lombarda, decorate in ogni parte con rilievi, marmi intarsiati e statue. Tra gli scultori che vi lavorarono si ricordano Cristoforo Mantegazza e lo stesso Giovanni Antonio Amadeo. Oltre alla scultura applicata, la facciata stessa ha una ricca qualità scultorea a causa del contrasto tra superfici riccamente strutturate, contrafforti sporgenti, corsi orizzontali e aperture ad arco. Alcune di queste sono in penombra, mentre quelle nei piccoli campanili sono aperte al cielo.

I partecipanti faranno ingresso nella Certosa, sotto le sue volte a crociera e il suo cielo stellato affrescato, per poi soffermarsi sulle pale d’altare realizzate dal Bergognone, Macrino d’Alba e dal Perugino. In seguito, un monaco li accompagnerà oltre la soglia dell’area più sacra. Si osserveranno il transetto, con i monumenti sepolcrali visconteo-sforzeschi; e il  presbiterio, con il pregiato coro ligneo che si staglia sugli affreschi di Daniele Crespi.

I posti per il tour sono ancora disponibili in prevendita online sul sito web artemusei.com. L’evento si svolgerà nel rispetto delle disposizioni normative anti Covid-19.

Ascolta Radio Gold Pavia in streaming o sulle frequenze – Provincia di Pavia: 87.9

Per rimanere aggiornato sulle notizie per il Tempo Libero: https://radiogold.it/news/categoria/vivere-pavese/

Al minuto 20 nelle ore dispari, il giornale radio di Vivere il Pavese

Seguite Radio Gold Pavia su Facebook e Instagram