NORCIA – C’è anche l’apporto alessandrino nelle opere di messa in sicurezza della basilica di San Benedetto a Norcia, crollata quasi del tutto a seguito del sisma dello scorso 30 ottobre.

Il 4 gennaio, infatti, è stata completata l’impalcatura di sostegno dell’unica facciata rimasta in piedi, e ai lavori ha preso parte anche una squadra operativa dei Vigili del Fuoco di Alessandria, composta da 9 unità e un funzionario. Continua dopo il banner

adv-543

Abbiamo posto proprio pochi giorni fa l’ultimo timpano alle spalle della facciata”, ha detto il Vigile del Fuoco Mario Pastore a Radio Gold, “è stato un lavoro importante, fatto con il supporto di altre squadre. Basti pensare che è una struttura con 6 km di tubi innocenti che ora dovranno provvedere al consolidamento totale della struttura”.

1 mese per il montaggio e il confezionamento. 1 settimana invece per il posizionamento finale. Un’opera lunga e delicata a salvaguardia di una basilica storica, che affonda le sue origini nel 12° secolo. I lavori dei Vigili del Fuoco, però, non terminano qui. “Di lavoro da fare in queste zone”, ha quindi concluso Pastore, “ce n’è molto. Una volta ultimata quest’opera abbiamo in programma altri puntellamenti, verifiche di stabilità e dissesti di case private ed edifici pubblici”.

ReturnImgNews
Intervento dei Vigili del Fuoco a Norcia
Intervento dei Vigili del Fuoco a Norcia
Intervento dei Vigili del Fuoco a Norcia
Intervento dei Vigili del Fuoco a Norcia
adv-129
Condividi:

adv-554
Commenti
Leggi Anche