Con Checco Zalone la comicità al Festival di Sanremo: i film che lo hanno reso famoso

SANREMO – Ci sarà anche Checco Zalone al Festival di Sanremo edizione 2022. A volerlo fortemente il direttore artistico Amadeus. L’attore porterà un po’ di comicità sul palco dell’Ariston. Del resto al suo annuncio ha promesso grandi cose e per questo le aspettative sono piuttosto alte.

adv-653

Zalone è diventato noto al grande pubblico grazie all’approdo nel 2005 sul palco di Zelig dove si è esibito nell’ormai storica e indimenticabile imitazione di Carmen Consoli. Da lì a poco il passaggio al cinema: la produzione e messa in scena del primo film intitolato Cado dalle nubi avviene nel maggio 2009. La pellicola ebbe un incasso pazzesco, raggiungendo i primi posti delle classifiche tanto da far chiedere al produttore un sequel alla casa cinematografica.

Si dovrà però attendere il 5 gennaio 2011 per l’uscita del suo secondo film intitolato Che Bella Giornata, questa volta la consacrazione è di quelle definitive: con oltre 7 miliardi di euro incassati diventa un’icona del genere. Zalone all’interno del film produrrà una canzone dal titolo L’amore non ha religione che raggiungerà il numero 5 delle top download stilata dalla Firmi.

Il terzo film è Sole a catinelle e ha raggiunto incassi da record superando i traguardi precedenti. Il quarto film Quo vado è diventato campione italiano d’incassi sfiorando i sette milioni al botteghino nelle prime ventiquattr’ore. Il film ha poi chiuso la corsa con un incasso di oltre 65 milioni diventando così il film italiano di maggior successo nella storia del cinema nostrano.

Il primo gennaio 2020 è uscito il suo ultimo film Tolo Tolo che lo ha visto impegnato anche come regista. La critica in generale ha lodato il cambiamento di tematica di Luca Medici e la sua evoluzione verso temi più impegnativi. Successivamente, dopo aver vinto il Globo d’oro come miglior commedia, Zalone ha ricevuto il David di Donatello come miglior canzone originale presente nel suo lungometraggio.