Pedoni - Photo by Ryoji Iwata on Unsplash
adv-979

ALESSANDRIA – La “butta lì” ma non è una proposta a caso. Remo Benzi, vulcanico commerciante alessandrino, torna sulla questione della chiusura del centro di Alessandria e propone un esperimento che possa restituire un po’ di attrattiva al capoluogo. La sua idea è di chiudere il centro storico al traffico tutte le domeniche da giugno a settembre, approfittando della bella stagione. Un teste per “vedere come va a finire e magari estendere il provvedimento anche al sabato“.

Secondo Remo Benzi la vivibilità di una città si misura attraverso la possibilità di girare e camminare liberamente senza l’ansia del parcheggio e dello smog, una convinzione rafforzata da un recente giro a Milano “dove – spiega il commerciante – mi sono stupito dal silenzio del capoluogo lombardo. Sono sceso in stazione e ho cominciato a passeggiare scoprendo con grande stupore che Milano era molto più vivibile rispetto ad Alessandria“.

L’auspicio di Remo Benzi è che diventi pedonale l’area dagli spalti al centro “anche perché in pochi minuti da tutti gli spalti si raggiunge il centro“. Benzi è convinto che Alessandria, grazie a questa misura sarà più vivibile e ritroverà visitatoriperché al momento continuiamo a far girare sempre le stesse persone mentre Alessandria deve essere sempre punto di riferimento della provincia, da tutti i centri zona e oggi non vengono più da fuori mentre due anni fa ne avevo anche il 20% in più“. Occorre quindi fare qualcosa per invertire la tendenza e rendere di nuovo piacevole un giro in città. Lui l’ha “buttata lì” e ora spera che l’idea venga colta anche dall’amministrazione per valutarne fattibilità e soprattutto per applicarla.

adv-63

Photo by Ryoji Iwata on Unsplash