L’11 febbraio è la Giornata europea dell’112: come funziona il numero unico

PIEMONTE – L’11 febbraio si celebra la Giornata europea dell’112, ovvero il numero unico che i cittadini possono utilizzare per chiedere soccorso in caso di emergenza. Attualmente questo è attivo in otto Regioni italiane (Piemonte, Liguria, Lombardia, Trentino-Alto Adige, Friuli Venezia Giulia, Sicilia e Lazio) con 12 centrali di risposta che servono oltre 30 milioni di cittadini. Solo nel 2019 il sistema ha registrato 11 milioni di chiamate. In occasione dell’112 Day le porte delle Centrali uniche di risposta saranno aperte per dare la possibilità ai cittadini di visitare le centrali ed avere informazioni sul funzionamento del servizio.

Ecco come funziona il Numero di emergenza unico europeo:

In caso di emergenza si compone l’112 e la telefonata arriva ad una centrale di risposta. Qui verrà visualizzato il numero del chiamante (anche se utilizza un ID Privato) e individuato il punto dal quale è partita la chiamata. Per le chiamate provenienti da telefono cellulare viene visualizzata l’area di copertura della cella telefonica, per quelle da telefono fisso viene visualizzato il punto dove si trova il telefono. A questo punto la chiamata viene inoltrata alla Centrale operativa competente per la tipologia di emergenza.

Photo by Petr Macháček on Unsplash