adv-600

FRASSINETO PO – I Carabinieri di Ticineto sono intervenuti ieri sera, venerdì 22 maggio, per arrestare un cittadino nigeriano di 27 anni, autore di ripetute minacce nei confronti dei due titolari, marito e moglie, di una cooperativa agricola a Frassineto Po. L’uomo, già autore in passato di una minacciosa aggressione con un’ascia in pugno, e per questo arrestato nel 2019, si è presentato venerdì nella cooperativa in cui in passato aveva lavorato, pretendendo soldi in realtà non dovuti.

Il nigeriano, furibondo per l’invito ad allontanarsi, ha reagito con violenza scagliando oggetti contro il cancello della proprietà minacciando la coppia e perfino il figlio piccolo dei due. Sul posto si sono precipitati i Carabinieri con tre pattuglie che hanno quindi proceduto all’arresto. Il 27enne ora dovrà rispondere dei reati di minacce, tentata estorsione e atti persecutori.