NOVI LIGURE – Dopo Tortona, anche a Novi Ligure è tutto pronto per il nuovo sistema di raccolta differenziata. Ecco che dopo l’emergenza coronavirus Gestione Ambiente è pronta ad avviare la raccolta dell’immondizia porta a porta. Un sistema che punta ad assolvere agli obblighi di Legge Regionale e raggiungere, entro la fine del 2020, il 65% di raccolta differenziata e 159 kg ad abitante all’anno (secco non riciclabile/indifferenziato).

Da lunedì 29 a Novi Ligure inizieranno le consegne a domicilio (gratuite) dei kit di nuovi contenitori e del materiale informativo per il nuovo sistema di raccolta differenziata Porta a Porta, nella Zona 7A (case sparse, Frazioni Barbellotta, Merella, Bricchetta e aree artigianali Cipian e Retail) e nella Zona 7B (ospedale, Via Raggio). Gli operatori di Gestione Ambiente saranno muniti di tesserino di riconoscimento e consegneranno dalle 8.00 alle 19.30, sabato compreso. Gli utenti potranno delegare al ritiro dei contenitori un’altra persona, compilando l’apposito modulo di delega, che possono trovare in Comune o scaricare dal sito gestioneambiente.net.

Al momento della consegna a domicilio, si dovranno ritirare i contenitori e firmare il modulo di consegna. Sono previsti contenitori per la raccolta di imballaggi in plastica e lattine (con coperchio di colore bianco), carta e cartone (con coperchio di colore giallo), umido (colore marrone) e secco non riciclabile/indifferenziato (con coperchio di colore grigio); su richiesta, saranno consegnati anche quelli per la raccolta del vegetale (con coperchio di colore beige), che diventerà un servizio a pagamento dal 1° gennaio 2021. Vista la morfologia territoriale, l’alternativa al ritiro del contenitore dell’umido e/o del vegetale è la compostiera che potrà essere richiesta in fase di consegna.

adv-573