Immagine Un monolite misterioso nelle vigne di Sala Monferrato: “Non sappiamo chi l’abbia installato”
adv-286

SALA MONFERRATO – Una grande scultura verticale e lucida, fatta con tutta probabilità di acciaio, ben piantata nel terreno e alta circa tre metri. Per l’imprenditore vitivinicolo di Sala Monferrato Marco Botto il 2021 è iniziato con una vera e propria sorpresa: aver trovato nelle proprie vigne questo strano oggetto lucente. “Ce ne siamo resi conto proprio durante i festeggiamenti di Capodanno” ha raccontato a Radio Gold la moglie Angela Severino (nella foto in alto) “il nostro cane aveva paura dei botti ed è scappato nei nostri vigneti. Nell’andare a tranquillizzarlo abbiamo scoperto questa strana installazione. Non sappiamo proprio come possa essere finita lì. Non abbiamo notato alcun movimento strano”. La famiglia Botto ha quindi contattato l’artista monferrino Giovanni Saldì per cercare di saperne di più. Saldì  ha notato una somiglianza coi monoliti già comparsi in diverse parti del mondo, dagli Stati Uniti alla Romania, oppure nei Paesi Bassi. In alcuni di questi casi degli artisti avevano poi rivendicato l’opera. In Italia un’installazione simile è stata vista qualche giorno fa in provincia di Modena, un fatto rilanciato anche da Striscia La Notizia. In Piemonte, invece, non risultano altri oggetti simili: quello comparso a Sala nella notte di San Silvestro dovrebbe essere il primo.

Abbiamo subito contattato il sindaco Mario Melotti” ha aggiunto la signora Botto “con tutta probabilità già questo sabato arriveranno un fabbro, per accertarsi sulla tipo di materiale, e un cantoniere. Se la sposteremo? Non lo sappiamo, valuteremo il da farsi. Di sicuro dovranno essere prese delle precauzioni per mettere in sicurezza l’area”.

adv-579