Sabato a Casale torna il presidio di solidarietà per le donne afghane
adv-176

CASALE – Sabato alle 16 torna in piazza Mazzini a Casale Monferrato il presidio di solidarietà alle donne dell’Afghanistan, organizzato dal Collettivo Donne Insieme e dal centro antiviolenza me.Dea, come accade ogni terzo sabato del mese a partire da agosto 2021, quando il governo del paese è stato riconquistato dai talebani. “E’ notizia delle ultime settimane che il governo dei talebani ha imposto per legge l’uso del burqa integrale, con sanzioni per i trasgressori: volutamente al maschile, poiché, nel massimo disconoscimento delle donne anche come soggetto giuridico, vengono puniti gli uomini di famiglia, nel caso in cui una donna si sottragga a questa imposizione” hanno rimarcato le associazioni.

“Le forti preoccupazioni per la guerra in atto, pur pressanti e concrete, non scoraggiano la manifestazione di solidarietà all’Afghanistan e in particolare alle donne, ragazze e bambine, che tuttora sono escluse dai percorsi scolastici e dall’inserimento lavorativo. L’ascolto delle testimonianze delle donne dell’Afghanistan, incluse le attiviste per i diritti che ancora oggi resistono, diventa cassa di risonanza per le nostre stesse preoccupazioni”.

Durante l’appuntamento di sabato pomeriggio, aperto a tutti, saranno letti appelli, poesie, testimonianze dirette, articoli informativi, “per non dimenticarle, come chiedono le stesse donne afghane, e ritrovarsi, nel pensiero di quelle donne. Getta anche in noi un seme di umanità”.

adv-786