ALESSANDRIA – Già da qualche giorno sulla pagina Facebook di Radio Gold diversi lettori hanno cominciato a chiedere informazioni sulla riapertura della piscina comunale di Alessandria in Lungo Tanaro. Poco prima delle elezioni l’amministrazione guidata dall’ex sindaco Rita Rossa aveva dato un’accelerata alla macchina burocratica per affidare i lavori e riuscire a riaprire l’impianto a metà luglio.

Continua dopo il banner
adv-941

Superata l’annunciata scadenza ancora nessun alessandrino può fare un tuffo in Lungo Tanaro e trovare un po’ di refrigerio in una città molti giorni davvero torrida. Buttato un occhio oltre il cancello della piscina comunale degli operai della AF Piscine non c’era traccia. I lavori, hanno però assicurato dal Comune di Alessandria, “stanno andando avanti“. La piscina è stata svuotata, i filtri sono quasi sistemati e sono in corso controlli sull’impianto elettrico. A breve, quindi, la vasca dovrebbe essere di nuovo riempita. Date ufficiali per la riapertura, però, non ci sono ancora. Difficoltà ‘tecniche’ stanno rallentando la creazione della società temporanea di impresa tra la ditta che sta eseguendo i lavori e i due imprenditori che già gestiscono piscine nell’alessandrino e che dovrebbero sistemare lettini e ombrelloni anche intorno alla vasca in Lungo Tanaro fino a settembre 2018. Per ora, quindi, gli alessandrini che vogliono fare un tuffo o prendere la tintarella senza raggiungere il mare dovranno necessariamente dirigersi verso altre piscine.