Provincia Bilancio

PROVINCIA ALESSANDRIA – È passato con i soli voti della maggioranza il bilancio della Provincia di Alessandria. Al momento del voto in Consiglio provinciale il gruppo d’opposizione si è astenuto. A Palazzo Ghilini i consiglieri di “Uniti per la Provincia di Alessandria e il suo territorio” hanno evidenziato le difficoltà dell’ente “non imputabili ad una cattiva gestione, ma alla continua sottrazione di risorse da parte dello Stato e all’incertezza nella quale il Governo centrale continua a lasciare le Province”. L’opposizione, come sintetizzato in una nota, ha ricordato i mesi passati a discutere del difficile documento di bilancio e “l’iniziale propensione della maggioranza a seguire le indicazioni dell’UPI e la recente svolta che ha portato alla costruzione di un bilancio che evidenzia il disavanzo di quasi 11 milioni di euro e la relativa scelta di operare subito con un piano di riequilibrio”.

Nella nota l’opposizione ha quindi rimarcato il parere positivo “ma con riserva” dato dai revisori dei conti della Provincia. Una riserva ha sottolineato l’opposizione – che vuol dire 4 anni di sacrifici, con un piano di riequilibrio che deve essere predisposto da Baldi e i suoi in soli 90 giorni e che deve ottenere l’ok del ministero in breve tempo, diversamente salta il ricorso al fondo di rotazione per gli enti in dissesto e metterebbe in seria difficoltà l’approvazione del bilancio degli anni a venire. La successiva assemblea, che ha visto la presenza di soli 86 comuni su 188 (ma che era ugualmente valida), ha registrato il prevalere del peso degli astenuti, con i centrozona propensi per l’astensione o assenti, che hanno adottato lo stesso comportamento dell’opposizione in consiglio.

Abbiamo spiegato ai sindaci il perché della nostra astensione – ha quindi concluso Corrado Tagliabue capogruppo di opposizione la maggioranza ha la forza numerica per andare avanti, approvare un’azione di riequilibrio e metterla in pratica. Ed è per senso di responsabilità che ci siamo astenuti. Questa è la prova più importante per il Presidente Gianfranco Baldi e la sua maggioranza. Staremo a vedere“.

adv-972