adv-827

ALESSANDRIA – Come già avvenuto qualche giorno fa dopo l’annuncio di possibili querele, il presidente del Consiglio Comunale di Alessandria Emanuele Locci prova a stemperare i toni sulla polemica degli stipendi di sindaco e giunta. Dopo l’annuncio di Lega, Forza Italia, Fratelli d’Italia e Siamo Alessandria di una mozione di sfiducia nei confronti del consigliere del Movimento 5 Stelle Michelangelo Serra da presidente della Commissione di Controllo di Gestione, Locci ha espresso tutta la sua contrarietà, in merito a questa iniziativa.

I Presidenti di Commissione non si possono mettere in discussione per motivi di scontro politico ma solo se non rispettano le norme e non mantengono l’imparzialità nello svolgimento delle loro funzioni” ha detto Locci “a mio avviso il fatto che un consigliere comunale abbia potuto diffondere informazioni non corrette nell’esercizio del suo mandato politico non può essere correlato al ruolo di presidenza di una commissione rivestito dallo stesso consigliere comunale. Sono contrario a questa iniziativa e lavorerò affinché si possa ricostruire un rapporto di rispetto istituzionale all’interno del Consiglio Comunale”.