RadioGold racconta 8 Donne Gold: Leila Fteita
adv-996

RADIOGOLD – In occasione dell’8 Marzo RadioGold torna a raccontare il talento delle donne. La trasmissione “8 Donne Gold” vi ha fatto conoscere otto professioniste del territorio che con studio, impegno e determinazione hanno raggiunto importanti traguardi professionali e vinto gli stereotipi che ancora oggi, troppo spesso, legano alcuni mestieri e incarichi solo al mondo maschile.

L’ultima delle “8 Donne Gold” oggi festeggia due volte. La scenografa Leila Fteita è nata l’8 marzo ed è sempre stata molto “orgogliosa” della data del suo compleanno. Elencare per intero il curriculum della scenografa casalese sarebbe impossibile. Dopo il diploma all’Accademia Albertina di Belle Arti di Torino è subito diventa assistente di Mauro Pagano e da allora non si è più fermata. Nella sua carriera ha curato le scene di circa 400 spettacoli d’opera, prosa e balletto.

Da 19 anni lavora al fianco del maestro Riccardo Muti e ha collaborato con artisti del calibro di Dante Ferretti, Gae Aulenti, Peter Stein, Franco Zeffirelli, Giorgio Strehler, Ezio Frigerio. Le sue scenografie hanno impreziosito spettacoli alla Scala di Milano, al Teatro Regio di Torino, al Teatro Filarmonico di Verona, al San Carlo di Napoli e hanno conquistato anche il pubblico dell‘Opera di Pechino e di Tokyo.

adv-13

Leila Fteita è una donna dal carattere forte. È partita da Casale con “le idee chiare” e ha scelto il mestiere della scenografa “proprio perché dominato dagli uomini”. Sapeva che a Roma c’erano tutti i più famosi nomi del teatro, e all’epoca anche del cinema, e terminati gli studi a Torino si è subito trasferita nella Capitale: “Ho letteralmente bussato alla porta di Mauro Pagano e ho insistito perché mi tenesse in prova. Lui all’inizio non voleva ma poi si è convinto e dopo quella settimana non ho più smesso di lavorare“. Quando la mole di lavoro l’ha obbligata a scegliere tra scenografia e costumi Leila Fteita ha scelto di concentrarsi sulla parte di scenografia proprio perché era un mondo “dominato dagli uomini”. Non si è mai lasciata intimorire e nella sua carriera non ha mai fatto un passo indietro davanti agli uomini. Ancora oggi in teatro c’è chi “fatica” ad accettare che ci sia lei, una donna, al vertice della “gerarchia” ma Leila Fteita impiega “5 minuti” a rimetterli in riga. Nella vita, e in un mondo ancora molto maschile, bisogna essere “convinte delle proprie capacità, determinate e, soprattutto, non mollare mai”.


La trasmissione “8 Donne Gold” è realizzata grazie a Confesercenti della provincia di Alessandria e con la collaborazione dell’Azienda CulturAle – Costruire Insieme e dell’associazione me.dea.