Junior parte bene ma perde il derby a Torino
adv-343

Nuovo ko ma prestazione comunque positiva per la Novipiù Junior Casale, battuta sabato da Manital Torino 68-59, una gara che ha visto i padroni di casa ribaltare il risultato dopo un primo tempo chiuso in vantaggio di 4 lunghezze dai rossoblu. Miglior marcatore in casa Junior Marshall, con 12 punti. La squadra tornerà in campo il prossimo 14 settembre contro Piacenza. “Abbiamo sicuramente compiuto un passo avanti nella nostra preparazione” ha detto coach Ramondino “Siamo partiti bene, con un buon timing e compattezza difensiva, evitando di subire canestri banali. Anche quando abbiamo avuto un calo nel terzo quarto siamo stati lucidi nel riprenderci con buone rotazioni difensive. C’è rammarico per il tiro di Blizzard nel finale che poteva cambiare l’inerzia della gara, ma restiamo contenti per una prestazione che ci dà fiducia”.

adv-28

Inizio contratto per Novipiù e Manital col bel sottomano di Butkevicius a sbloccare il punteggio. La Junior gioca con buona intensità, tenendo Torino a quota zero per oltre 3′ della prima frazione, ma i 5 punti consecutivi di Ron Lewis (al debutto in maglia PMS), guidano la rimonta PMS che torna ad un solo punto di distanza sul 14-13 a 2′ dal fine del quarto, con la prima frazione che si chiude 19-16 per i rossoblù. Il secondo periodo si riapre col massimo vantaggio per Casale grazie al contropiede di Amato che realizza il 24-18 ma la Manital è viva e il canestro dall’angolo di Viglianisi riporta i ragazzi di coach Bechi a -2. Tocca a capitan Martinoni suonare la carica per Casale con le giocate decisive che riportano la Junior sul 31-24 a 3′ dalla seconda sirena. L’ultimo canestro del lungo classe ’96 Vangelov fissa il punteggio dell’intervallo sul 35-31 per i ragazzi di coach Ramondino. Il rientro in campo è a polveri bagnate e serve una magia di Mancinelli a far ripartire il tassametro dei punti, coi liberi di Giachetti ad impattare sul 35-35. Buon break di Torino che si porta avanti a 3′ dalla sirena del terzo, col sottomano del solito play torinese per il 45-41. Gara che si conferma a basso punteggio: sono i liberi di Lewis a firmare il 49-43 per Torino con cui si và all’ultimo riposo. La palla persa di Natali e il canestro di puro talento di Mancinelli confermano il trend positivo per la PMS: 54-43 e massimo vantaggio sul tiro dalla lunga di Lewis. La Junior ritrova una buona circolazione di palla, liberando Amato e Tomassini per le triple del 53-56, a meno di 5′ dalla fine, ma Giachetti è freddo dalla lunetta e realizza i 4 liberi consecutivi del +7 a 30” dal termine con cui Torino chiude virtualmente la gara, che termina con la vittoria della PMS per 68-59.