Junior ai minimi termini: Trapani troppo forte e troppo in forma

Quarta sconfitta stagionale della Junior Casale nel campionato di A2 Gold, una squadra quella monferrina troppo falcidiata dalle assenze per poter reggere quaranta minuti in trasferta contro Trapani. Ferrero e compagni hanno vinto 82-69, battendo una Novipiù priva di Martinoni e dell’infortunato Blizzard. Ancora una volta coach Ramondino ha chiamato in causa i giovani casalesi  del vivaio rossoblu come Ruiu, Cometti, e Luca Valentini.

adv-142

Junior già sotto al termine del primo quarto, poi Trapani ha preso il largo, trascinata da un super Renzi, 26 punti, e da un Giancarlo Ferrero in serata di grazie, 19 punti per l’ex juniorino. Ininfluenti i 26 punti di Tomassini, i 15 di Marshall e i 15 di Amato. “Sono molto contento della partita per l’ottimo atteggiamento della squadra, sempre positivo, anche nelle difficoltà giocando con determinazione e coesione” ha detto alla fine coach Ramondino “aspetti che abbiamo maggiormente a cuore in questo momento di grande emergenza. Dal punto di vista tecnico abbiamo pagato molto sotto canestro specialmente nel secondo quarto, avendo problemi di falli con Fall e Ruiu, commettendo errori banali, comunque connessi con l’inesperienza e la conoscenza del gioco dei nostri ragazzi più giovani. Nel secondo tempo abbiamo giocato con grande applicazione costruendo buoni tiri da tre punti, facendo lavorare molto la difesa di Trapani che si chiudeva in area, purtroppo non segnandoli con grande continuità. La partita non è andata a buon fine ma sono contento, e sono convinto che i ragazzi debbano essere sereni.”

La cronaca della partita tratta dal sito della Junior. 

Primo canestro per Tomassini che sta trovando grande continuità realizzativa in questo scorcio di stagione. Allunga Casale, subito però ripresa dalle due triple di Bray e Baldassarre che riportano avanti i siciliani 9-7 a metà frazione. Ferrero punisce l’errore di Amato col canestro dall’arco del nuovo vantaggio casalingo: +2 Trapani a 3′ dalla prima sirena. Gli amaranto innescano Renzi, efficace sotto le plance, ma i due punti del rossoblù Eric Ruiu (classe ’96) fissano il 20-16 del primo intervallo. Ripartono forte i padroni di casa trovando un parziale di 5-0, interrotto dal bel sottomano di Edoardo Giovara. Il canestro di Ruiu e la tripla di Amato limitano il passivo rossoblù: la Novipiù torna negli spogliatoi sul 44-32. Alla ripresa del gioco pioggia di triple, di cui 5 per Casale, che ricuce un poco il disavanzo, tornando sotto la doppia cifra di svantaggio (58-49 a poco più di 3′ dalla terza sirena), ma continuando a soffrire sotto le plance, soccombendo a rimbalzo 27-9. Junior che recupera ulteriori due punti, andando all’ultimo intervallo sul 61-54. I ragazzi di coach Ramondino mettono in campo ogni energia residua, alzando ancora l’intensità difensiva, trovando un Tomassini formato top-scorer che realizza il -7, segnando il 23esimo punto del suo match. Bella penetrazione per Marshall, chiusa con la schiacciata a due mani che tiene in corsa Casale, ma la fortunosa tripla di Ferrero mette il punto alla gara, riportando Trapani sul 78-67 a meno di 2′ dal termine. La Novipiù lotta ma è costretta ad arrendersi, sconfitta 82-69.