capriatese
adv-306

PROVINCIA – Virtualmente chiusa la corsa al titolo nel Girone I della Seconda Categoria: nello scontro diretto la Viguzzolese cade 2-o in casa della capolista Don Bosco Asti e vede i salesiani allontanarsi a +10. Alla squadra di mister Lombardi serve ora un miracolo per riaprire i giochi. Il Solero si conferma al terzo posto grazie alla vittoria per 3-1 (doppietta di Camarchio e gol di Balbiano) sul campo della Caresana, mentre la Fortitudo guadagna due posizioni grazie alla vittoria in rimonta per 3-2 contro la Mezzaluna. Pareggio amaro per Pizzerie Muchacha, raggiunto sul 2-2 dalla Molinese.

Nel Girone L, invece, non sbagliano le prime tre della classe: Caruso e il solito Ranzato firmano la vittoria (2-1) di Spinetta Marengo sul campo della Vignolese, che permette alla squadra di mister Cadamuro di rimanere davanti al Sexadium, vittorioso 4-1 a Mornese. Terzo posto blindato per il Calcio Novese che nella gara del centenario si era sbarazzata 5-2 del G3 Real Novi nell’anticipo. Inciampa ancora la Capriatese, che non va oltre all’1-1 in trasferta contro il Cassano.

Sull’ostico campo della Molinese, Pizzerie Muchacha passa in svantaggio al 15′, ma reagisce repentinamente: il gol del pari arriva dal dischetto e porta la firma di G. Giordano, mentre a segnare il 2-1 è Manfrinati su assist di Bonagurio. Nella ripresa gli ospiti gestiscono bene il vantaggio e Amodio si deve limitare all’ordinaria amministrazione. La Molinese, però, non demorde e trova il gol del definitivo 2-2 tra le proteste degli alessandrini per una presunta carica sul portiere.

L’intervista all’allenatore delle Pizzerie Muchacha Alfonso Tedesco

Cinque gol e tante emozioni tra Fortitudo e Mezzaluna. Contro la penultima forza del girone, i monferrini scendono in campo con i nervi tesi e al 4′ passano in svantaggio. Il gol del pari arriva in maniera fortunata al termine di una mischia, ma gli ospiti si portano nuovamente in vantaggio al 34′. In avvio di ripresa la gara si complica ulteriormente per la squadra di Occimiano, che rimane in inferiorità numerica. Ma è proprio questo l’episodio che accende la reazione di Cavallone e compagni. Nel finale, infatti, Blerim riporta il risultato in parità e nel recupero proprio Cavallone sigla il gol della vittoria.

Intervista al vice allenatore della Fortitudo Alessandro Borlini

La Don Bosco Asti mette una seria ipoteca sulla vittoria del campionato grazie alla netta vittoria per 2-0 sulla diretta concorrente Viguzzolese. Niente da fare, dunque, per la squadra di mister Lombardi, che protesta per numerose scelte arbitrali discutibili. Nonostante l’espulsione di Russo, gli ospiti tengono bene il campo e vanno negli spogliatoi sullo 0-0. Nella ripresa i padroni di casa passano in vantaggio con un bel gol di Andreotti e, dopo un’altra dubbia espulsione ai danni di un giocatore viguzzolese, chiudono la contesta con il gol di Stella per il definitivo 2-0.

Intervista al mister della Viguzzolese Gian Luca Lombardi

Quargnento si sbarazza 5-1 del Cisterna d’Asti, mentre Valfenera e Casalnoceto si impongono in trasferta rispettivamente su Don Bosco Alessandria e Buttiglierese.

Spinetta Marengo chiama, Sexadium risponde. I sezzadiesi restano in scia della capolista grazie alla vittoria sul campo del Mornese: Gandino porta in vantaggio gli ospiti, ma i padroni di casa pareggiano con Andreacchio. Al 43′, però, Mazzarello viene espulso e il Sexadium ne approfitta, conquistando un calcio di rigore trasformato da Giordano. Nella ripresa la squadra di Pastorino gestisce il vantaggio senza troppe difficoltà e prende il largo grazie alla doppietta di Dell’Aira che, subentrato dalla panchina, segna due gol in 2′ e fissa il punteggio sul definitivo 4-1.

Intervista all’allenatore del Sexadium Roberto Pastorino

Secondo 1-1 consecutivo per la Capriatese, che sul campo del Cassano passa in svantaggio in un primo tempo sottotono. Nella ripresa il copione cambia e, dopo alcuni legni colpiti, trovano il gol del pari dal dischetto con Arsenie. La vittoria, che manca ormai da quattro turni, non arriva e i punti di distacco dal gradino più basso del podio ora sono nove.

Intervista al mister della Capriatese Samir Ajjor

Risale il Cassine, che grazie alla doppietta di Lanza supera il Deportivo Acqui, così come Pro Molare, vittorioso 2-0 sul campo del Garbagna.