CASALE FBC – BORGOSESIA 1-1

Reti: st 3’ Di Renzo (C ), 28’ Ravasi (B)

Casale Fbc (4-3-1-2): Tarlev; Bianco, Cintoi, Pinto, Villanova; Vecchierelli (33’ st Lamesta), Todisco (33’ st Angelo Buglio), Di Lernia; Poesio; Coccolo, Di Renzo. A disp: Rovei, Fabbri, Pisanello, Mullici, Sadouk, Brugni, El Khayari. All.: Francesco Buglio

adv-874

CASALE MONFERRATO – Occasione persa per il Casale FBC che al “Natal Palli” non va oltre il pareggio (1-1) contro il Borgosesia. I nerostellati non sfruttano il pari casalingo del Prato, fermato 0-0 dalla Lavagnese e non tengono il passo della neocapolista Lucchese, abile nell’espugnare in rimonta (1-2) il campo della Sanremese. Dopo la 5ª giornata di ritorno, la classifica del girone A del campionato di serie D è la seguente: Lucchese 41 punti, Prato 40, Casale 38. Dopo un primo tempo povero di emozioni, ad inizio ripresa il Casale sblocca il risultato con Di Renzo. Il Borgosesia reagisce e dopo aver colpito in palo con Ferrandino, trova il gol del pareggio con Ravasi poco prima della mezzora. Inutile l’assedio conclusivo dei padroni di casa che producono azioni pericolose a ripetizione, ma trovano nel portiere ospite Iali un baluardo insuperabile.

La cronaca. Pomeriggio plumbeo, con clima freddo-nebbioso e temperatura di 6 gradi. Terreno allentato ed in discrete condizioni. Oltre 400 spettatori sugli spalti con una ventina di tifosi valsesiani collocati nel settore ospite. Prima della partita è stato osservato un minuto di raccoglimento per Gianni Turino, decano dei giornalisti sportivi casalesi e cantore della storia dei “Neri”, scomparso nella notte a 79 anni e padre di Vittorio, responsabile del settore giovanile nerostellato. La squadra ha giocato col lutto al braccio.

adv-121

Mister Buglio ha adottato il modulo 4-3-1-2 e con la stessa formazione vittoriosa a Bra. Tra i padroni di casa (quattro vittorie nelle ultime cinque partite) assente l’infortunato Cappai, per i granata valsesiani (in campo con il modulo 3-5-2 e reduci da tre vittorie consecutive) al palo l’infortunato Beretta. Poca luminosità, si gioca con i riflettori accesi.

Avvio subito di marca nerostellata. Villanova (1’) crossa a centroarea dove Di Renzo colpisce di testa, con palla di poco alta sulla traversa della porta difesa da Iali. Ammonito Todisco (14’) per un fallo a centrocampo su Renolfi. Il numero 4 casalese, diffidato, salterà la trasferta di domenica prossima a Lucca. Mister Buglio va su tutte le furie, anche perché, nel frangente, Bianco e Poesio avevano perso due contrasti nella zona mediana del campo. Partita scorbutica e di non facile interpretazione per Cintoi e compagni, opposti ad una squadra arcigna e spigolosa. Al 18’ primo tentativo del Borgosesia. Cross basso di Saltarelli, gran movimento di Ravasi, sponda per Matera con conclusione dal limite di poco a lato. Poesio (36’) calcia fuori dopo un bel fraseggio al limite dell’area granata. Il Casale opera un pressing alto e buona circolazione di palla. Tuttavia, i Neri non si rendono mai pericolosi. Tanta intensità dunque, ma poco spettacolo ed emozioni con il contagocce e squadre al riposo sul nulla di fatto. Nella ripresa, al primo tentativo, Il Casale passa in vantaggio. Punizione bassa dalla trequarti battuta da Di Lernia (3’), in area per Di Renzo che calcia, palla respinta da Iali, ancora Di Renzo che appoggia in rete con un tocco morbido e sesto gol stagionale: 1-0. Dopo un periodo di assestamento, il Borgosesia si rende protagonista con una fiammata al 18’ con brivido per i colori nerostellati. Ferrandino dal limite si coordina e di sinistro dal limite colpisce il palo alla sinistra di Tarlev. Dall’altra parte, un minuto dopo Coccolo effettua un tiro cross che costringe Iali a deviare da sotto la traversa e palla in angolo. Scende la nebbia sul “Palli” ma la visibilità è ancora buona. Al 28’ giunge il pareggio del Borgosesia. Discesa sulla sinistra del neontrato Iannacone, cross basso dall’altra parte per Ravasi (in campo con una maschera a proteggere il naso infortunato) che, indisturbato, si aggiusta il pallone e con un preciso rasoterra, supera Tarlev: 1-1. Il Casale reagisce prontamente dando vita ad un assedio, purtroppo infruttuoso. Coccolo (31’) si invola sulla destra e con un doppio tocco, costringe Iali (migliore in campo) alla deviazione in angolo. Un minuto più tardi ci prova capitan Cintoi che dal limite chiama Iali all’ennesimo intervento decisivo in corner. Di Lernia (38’) calcia un’altro angolo, colpo di testa di Cintoi e Iali blocca sulla linea. Ultimo tentativo al 41’. Il neoentrato Angelo Buglio subisce fallo al limite, calcia la punizione con Iali che con la punta delle dita si distende e devìa in angolo, negando il gol vittoria ai nerostellati. Dopo 3 minuti di recupero finisce 1-1, al termine di una sfida contraddistinta dal rammarico di mister Francesco Buglio per l’occasione persa: “Non è un punto guadagnato e mi dispiace. Sul gol del pareggio del Borgosesia c’è stata un’ingenuità collettiva. Nel primo tempo gli avversari sono stati bravi a chiuderci gli spazi. Voglio fare i complimenti alla squadra. I ragazzi hanno lottato fino alla fine creando diverse occasione da rete credendoci fino alla fine. Il Borgosesia ha meritato il pareggio ma a noi è mancato qualcosa”.

Domenica prossima partitissima e scontro diretto che vale la promozione, nella trasferta allo stadio “Porta Elisa” contro la nuova prima della classe Lucchese. Il popolo nerostellato è già mobilitato per seguire ed incitare la squadra nella lunga trasferta toscana.