martini
adv-595

ALESSANDRIA – L’esonero di Scazzola, il ritorno alla vittoria con il Gozzano, il ritorno sulla panchina grigia di Gregucci. Settimana di fuoco per l’Alessandria Calcio. E in particolar modo per Marco Martini che ha traghettato in questo momento complesso i grigi alla gara interna con l’Olbia. “Abbiamo vissuto una settimana particolare, al limite dell’incertezza , ma ora la situazione è più chiara“, ha spiegato Martini in conferenza stampa come riporta l’ufficio stampa del club mandrogno. L’allenatore in seconda poi annuncia un “confronto con Gregucci” per parlare della squadra e di come sta pur essendo consapevole che “il mister conosce sicuramente la gran parte dei giocatori in rosa. Comunque io sarò a suo totale supporto“.

La testa però deve concentrarsi sulla prossima partita. Ovvero quella che vedrà arrivare al Moccagatta l’Olbia ultimo in classifica. “Questo non vuole però dire nulla. La nostra prossima avversaria è una squadra che ha bisogno di punti vista la classifica. Ha inoltre cambiato allenatore da poco e gioca in maniera diversa rispetto alla partita d’andata. Sono certo che metterà in campo i giocatori più esperti alla ricerca del risultato pieno. Questo ci deve far capire che domani non sarà facile e quindi avremo bisogno di una prestazione importante come sempre”, ha aggiunto l’allenatore in seconda dei grigi.

Che certamente dovrà dare qualche ragguaglio al nuovo allenatore sullo stato di forma dei ragazzi a disposizione: “La squadra ha reagito bene a questi incontri ravvicinati. Qualcuno è però da valutare sulle tre partite in una settimana perché arrivava da un periodo nel quale aveva giocato poco. Ma nella rosa non ci sono problemi significativi. Buone notizie anche sul fronte Akammadu che “da giovedì è rientrato in gruppo“.

adv-158

Quando a Martini è stato chiesto come i giocatori abbiano preso l’arrivo di Gregucci, il mister ha spiegato laconico: “Non ho parlato con loro del suo arrivo. Certo è che fosse nell’aria un avvicendamento in panchina. Fatto sta che i ragazzi devono fare il loro lavoro mettersi a disposizione come hanno sempre fatto. Per il resto mister Gregucci non ha bisogno di presentazioni“.