Casale Fbc cala il poker: Franchini piega la Caronnese e la salvezza è a un passo
adv-50

CASALE FBC – CARONNESE 1-0

Rete: pt 34′ Franchini (Cas)

Casale Fbc (4-3-3): Drago; Nouri, Cintoi, Bettoni, Fontana (20′ st Mullici); Raso, Poesio, Romeo; Colombi (42′ st Lanza), Lewandowski, Franchini (34′ st Cocola). A disp: Tarlev, Moolenaar, Giusio, Nnadi Tochukwn, Esposito, Vicini. All.: Buglio

adv-642

CASALE MONFERRATO – Quarta vittoria consecutiva per il Casale Fbc che in dieci giorni ha ottenuto 12 fondamentali punti, utili per conquistare una salvezza diretta ormai ad un passo. Dopo Varese, Hsl Derthona e Imperia, i Neri prevalgono (1-0) anche contro la quotata Caronnese con gol vittoria di Franchini, segnato poco oltre la mezz’ora del primo tempo. Nerostellati ben messi in campo nella prima frazione e premiati dalla rete che vale il poker di successi. Ripresa con la Caronnese a fare il gioco, alla ricerca del pari con i padroni di casa che hanno dimostrato intelligenza e acume tattico senza farsi comprimere eccessivamente nella propria metà campo. Con l’ennesimo successo il Casale, a sette giornate dal termine sale a 43 punti, a sei lunghezze di ritardo dalla zona play off dove staziona la coppia Folgore Caratese-Caronnese. Un obiettivo ora alla portata dei nerostellati, impensabile alla fine del girone d’andata e fino a dieci giorni fa, quando si facevano ancora i conti di chi occupava le posizioni destinate alla retrocessione diretta ed agli spareggi salvezza. Poi a Varese è arrivata la svolta. Ed è iniziata la metamorfosi, per un finale di campionato che può ancora regalare tante soddisfazioni alla tifoseria e al sodalizio casalese. Il Casale oggi ha sfatato un tabù. Dal primo scontro diretto che risale al 2016, i Neri non avevano mai battuto la Caronnese e al “Natal Palli” era sempre stato sconfitto in tre occasioni su tre.

La cronaca. Pomeriggio variabile con ampio soleggiamento. Temperatura 19°C. Terreno di gioco in discrete condizioni. Gara a porte chiuse nel rispetto delle vigenti norme anticontagio. Presenti in tribuna una cinquantina di addetti ai lavori. Casale in piena emergenza per le assenze degli infortunati M’Hamsi, Coccolo, Fabbri e Guida e di Todisco, squalificato un turno dopo aver esaurito il bonus ammonizioni. Mister Francesco Buglio ha gli uomini contati in difesa e fa di necessità virtù schierando il riconfermato modulo 4-3-3. Coppia centrale difensiva composta dagli acciaccati Cintoi e Bettoni, con il capitano non al meglio per un problema al piede e con Bettoni ancora con un vistoso bendaggio in testa a proteggere i punti di sutura, dopo lo scontro fortuito rimediato una settimana fa nel vittorioso derby contro il Derthona. Risponde la Caronnese allenata da Roberto Gatti con lo schema 4-3-1-2; coppia offensiva Banfi-Siani, supportata alle spalle dall’estro e dai gol (10 stagionali) di bomber Corno.

Partenza pimpante dei Neri (in tenuta bianca e stella nera sul petto per ragioni cromatiche e di ospitalità) che all’8′ sfiorano il gol. Azione corale dalla sinistra di Romeo che accentra per Lewandowski, preciso assist per Colombi pronto a concludere e ribattuta dalla corta distanza del portiere Marietta. Primo quarto d’ora con i padroni di casa intraprendenti e con i rossoblu ospiti che fanno fatica a prendere le misure. Con il trascorrere dei minuti la Caronnese guadagna metri, con il gioco dei lombardi finalizzato a mettere in movimento Corno (sfortunato, è poi costretto poi ad uscire per infortunio), abile a guadagnare tre angoli consecutivi e ad impegnare due volte, poco prima della mezzora, l’attento Drago. Al 34′ la svolta che permette al Casale di passare in vantaggio. Rimessa in gioco di Lewandowski, in area Colombi controlla e appoggia a Raso, conclusione con lieve deviazione di un avversario, palla in area piccola per Franchini che tutto solo insacca a porta vuota: 1-0. La Caronnese non sta a guardare e, in pieno recupero (47′) sfiora il pareggio con due occasioni create a distanza di pochi secondi. Primo tentativo con lancio di Putzolu sulla destra per Arcidiacono, cross in area dove Calì colpisce di testa e centra l’incrocio dei pali. Il gioco prosegue con un disimpegno maldestro di Fontana che favorisce la seconda possibilità ospite, questa volta con un nuovo cross di Cosentino per il neoentrato Rocco, abile nel girarsi a centroarea e a chiamare Drago ad una efficace respinta salva-risultato. Nella ripresa, si continua a giocare a ritmi sostenuti e a tutto campo, con la Caronnese intraprendente ed alla ricerca del pareggio. Il Casale intanto si rende insidioso al 16′. Apertura di Lewandowski sulla sinistra per Franchini, assist rasoterra in area per Colombi con colpo di tacco e diagonale a fil di palo. Un minuto dopo rispondono i rossoblu. Cross di Arcidiacono dalla destra e colpo di testa di Calì fuori. Ospiti che hanno una reiterata supremazia territoriale con il Casale che non fa barricate e cerca di sfruttare le ripartenze, come al 31′ con una combinazione creata dai due fantasisti nerostellati. Poesio per Lewandowski, assist millimetrico per Colombi che si allunga troppo il pallone favorendo così l’uscita di Marietta. Il Casale resiste agli ultimi infruttuosi assalti della Caronnese e, dopo tre minuti di recupero, festeggia la quarta vittoria consecutiva.

Il tour de force dei Neri prosegue domenica 9 maggio con la trasferta sul terreno del fanalino di coda Fossano. Dal prossimo turno fischio d’inizio alle 16.