Alessandria, Rebuffi: “Entella squadra forte, vogliamo ripartire con intensità”
adv-620

CHIAVARI – Alla vigilia della gara di domenica 8 gennaio in casa della Virtus Entella, l’allenatore dell’Alessandria Fabio Rebuffi ha analizzato le condizioni della sua squadra, alla prima gara ufficiale del 2023.

In questa settimana di lavoro ho avuto indicazioni positive, soprattutto dall’atteggiamento con cui la squadra ha ripreso gli allenamenti dopo la sosta. L’amichevole contro il Saluzzo è stata approcciata con la giusta mentalità, era importante ritrovare il ritmo partita e dare minuti a tutta la rosa” ha dichiarato il tecnico ai microfoni dell’Ufficio Stampa grigio, ai quali ha anche confermato il forfait di Youssouph Sylla a causa di una infiammazione al tendine.

Nonostante l’Entella sia tra le candidate alla promozione in Serie B, Rebuffi non vuole darsi per vinto in partenza: “Alla ripresa possono capitare risultati a sorpresa, noi ci auguriamo che uno di questi possa essere il nostro. Incontreremo una squadra forte, che vorrà ripartire con intensità, proprio come noi. All’Entella mancherà Zamparo, ma hanno molte alternative. Conosciamo le caratteristiche dei loro giocatori e la loro possibilità di giocare sia con il 3-4-1-2 sia con il 4-3-1-2. Ci siamo preparati per entrambi i casi e cercheremo di essere pronti anche a cambiare a partita in corso. Sappiamo che dopo la sosta inizia un altro campionato: il nostro obiettivo è fare più punti rispetto al girone di andata, su qualsiasi campo“.

adv-744

L’allenatore grigio si è anche poi soffermato sul mercato invernale, che per ora ha visto l’Alessandria ufficializzare soltanto l’addio a Nepi, rientrato a Vercelli per essere poi girato in prestito al Renate: “Il mercato di gennaio non è semplice. Noi dobbiamo fare delle scelte che migliorino la rosa sia dal punto di vista tecnico sia da quello umano. Chi verrà ad Alessandria deve sapere di doversi mettere a disposizione per raggiungere un obiettivo importante, quindi non bisogna aver fretta di chiudere degli acquisti che potrebbero rivelarsi sbagliati. Sappiamo quali sono le caratteristiche che servono per migliorare la rosa, stiamo lavorando con attenzione per fare scelte oculate. Il mese di gennaio ci metterà di fronte molte squadre d’alta classifica e quindi sarà difficile, ma per il mercato abbiamo le idee chiare“.