ALESSANDRIA – Nel 1998 sono successe un sacco di cose, come il sexgate di Bill Clinton, il viaggio del Papa a Cuba, l’arresto di Pinochet. In mezzo a decine di fatti storici ce n’è uno che riguarda anche la provincia. Si tratta della nascita della Bandarotta Fraudolenta. Il celebre, colorato e allegro gruppo musicale alessandrino nacque proprio nel 1998, venti anni fa.

Vent’anni di (dis)onorata carriera – raccontano – impiegati nel comprendere cosa stessimo suonando, riuscendo nell’epica impresa di non capirlo comunque; vent’anni consumati in km di strade di ogni genere; vent’anni trascorsi a ridere di noi stessi con tutti gli altri e a ridere di tutti gli altri con noi stessi; vent’anni volati via come l’infinità di note musicali che hanno inondato piazze, strade, lungomari, viali e vicoli ciechi di mezz’Italia; vent’anni segnati sui nostri volti e sui nostri corpi ma che non hanno intaccato il nostro spirito (di patata). Vent’anni sono un traguardo e ci è sembrato giusto festeggiarli. Non ci siamo arrivati tutti insieme a questa meta, uno lo abbiamo perso per strada ma solo fisicamente perché in realtà Carlo, il
nostro trombone lucano, è dentro a ognuno dei nostri strumenti e ogni volta che questi vibrano, più o meno all’unisono, balza fuori come il genio della lampada e con le mani che gli comprimono le orecchie ci urla: “Aooo, ancora non avete imparato a suonare!”

Oggi si festeggiano questi 20 anni di storia perché la Bandarotta Fraudolenta è un’istituzione. Per celebrare questa tappa raggiunta oggi, sabato 14 luglio, si esibiranno, dalle 21.30, nel cortile del Chiostro di Santa Maria di Castello, in Piazza Santa Maria di Castello 14 ad Alessandria (n caso di maltempo, gli spettacoli si terranno all’interno della Sala dell’Affresco, sempre nel Chiostro di Santa Maria di Castello).

Lo spettacolo, intitolato “1998-2018: 20 Anni Fraudolenti (per non dimentiCarlo)” sarà una festa/spettacolo di e con (in ordine alfabetico): Giacomo Alcuri, tromba; Roberto Bonaldo, percussioni; Gino Capogna, percussioni; Luca Cecchini, trombone; Carmelo Naccarato, percussioni; Giorgio Penotti, sax alto; Andrea Serrapiglio, basso tuba; Luca Serrapiglio, sax baritono; Renato Vacotti, sax tenore; Giuseppe Vessella, sax tnore; Celio Volpini, percussioni e Carlo Trivigno, il nostro trombone lucano.
Ingresso unico 7 euro. Per informazioni e prenotazioni: Tel. 3351340361 (Luigi Mariano Di Carluccio)
Email: [email protected]
Pagina Facebook: glillegali
Rassegna realizzata con il contributo della Fondazione SociAL

Bandarotta Fraudolenta
Bandarotta Fraudolenta
Bandarotta Fraudolenta
Bandarotta Fraudolenta
Bandarotta Fraudolenta
Bandarotta Fraudolenta
Bandarotta Fraudolenta
Bandarotta Fraudolenta
Condividi:
Commenti
Leggi Anche