ALESSANDRIA – Intervista al consigliere comunale di opposizione Vincenzo Demarte. L’esponente del Gruppo Dema ha dichiarato di non voler firmare la mozione di sfiducia nei confronti di Carmine Passalacqua da presidente della Commissione Cultura. Il suo no corre il rischio di essere decisivo per la mancata discussione in consiglio comunale del documento. 11 le firme necessarie mentre i consiglieri di Pd, M5S, Insieme per Rossa, Italia Viva e Moderati sono 10.

“Condanno le affermazioni di Passalacqua sull’Hospice il Gelso” ha sottolineato il presidente del Gruppo Dema “ma le ha fatte non da presidente di Commissione Cultura e poi fu l’unico a difendermi per la mia vicenda dell’invasione di campo. Mi sembra opportuno ricambiare il gesto”. 

adv-160