SEREGNO – CASTELLAZZO 3-1

Marcatori: 25′ Artaria (SER); 26′ Piana (CAS); 30′ Artaria (SER); 42′ Rossi (SER).

FORMAZIONI

CASTELLAZZO: Bertoglio, Cascio, Cirio, Molina, Robotti, Camussi, Limone, Genocchio, Sala, Innocenti, Piana.

SEREGNO – Nel campionato di Serie D il Castellazzo perde per 3 a 1 lo scontro decisivo in chiave salvezza, contro il Seregno. Con la doppietta di Artaria ed il tris di Rossi, i bianchi chiudono la pratica nei primi 45 minuti, sfruttando in maniera decisiva le disattenzioni difensive degli ospiti sui calci piazzati.

Match piuttosto equilibrato in avvio, il Castellazzo mantiene possesso palla in maniera ordinata, aspettando il varco giusto per ferire i lombardi. L’equilibrio si spezza però al 25′, quando Il Seregno apre le marcature: sul calcio d’angolo battuto da Calmi, Artaria stacca più in alto di tutti, insaccando la rete dell’1 a 0. Nonostante la rete subita da Bertoglio al primo pericolo concreto creato dai padroni di casa, il Castellazzo reagisce immediatamente, con l’eurogol di Piana da fuori area; conclusione diretta all’incrocio dei pali, che fulmina Bardaro. Il Castellazzo, galvanizzato dal pareggio, alza il baricentro: ma al 30′, ancora sugli sviluppi di un corner, Artaria segna la doppietta con un altro colpo di testa. Al 32′ gli ospiti sciupano l’occasione per accorciare le distanze, quando Piana anticipa tutti sul traversone di Genocchio, ma il suo tiro sfiora il palo. Poco dopo, su calcio di punizione, Rossi supera Bertoglio con un tiro a giro che si infila all’angolino basso.

Nella ripresa il Seregno amministra per lo più il pesante vantaggio, anche se il Castellazzo crea comunque diverse palle gol pericolose per riaprire virtualmente la gara. Su tutte, la traversa colpita intorno al 60′ da Innocenti; poi, al 67′, la parata miracolosa di Bertoglio sulla conclusione di Piana. Anche Innocenti e Sala sprecano il possibile pallone del 3 a 2:  biancoverdi sicuramente più arrembanti rispetto al primo tempo, ma non basta per scardinare la retroguardia della squadra di mister Andreoletti.

Duro il commento, a caldo, del presidente del Castellazzo Cosimo Curino, ai microfoni di Radio Gold: “il bilancio di queste prime quindici giornate è fallimentare. Da domenica prossima voglio vedere veri uomini in campo: chi non si sente da Castellazzo, si faccia da parte“. Risponde, intervistato da Radio Gold, l’allenatore del Castellazzo Alberto Merlo: “oggi siamo mancati sui calci piazzati, un limite emerso in questo scontro diretto nonostante contro una squadra forte, la Caronnese, siamo riusciti a difenderci su quasi 20 azioni da fermo, tra corner e punizioni. Cercheremo di lavorare a testa bassa, con l’obiettivo di portare a casa più punti possibili“.