ALESSANDRIA – Si è tenuto giovedì 8 ottobre ad Alessandria, a Palazzo Ghilini, l’ultimo saluto a Carla Nespolo. Bandiere listate a lutto con  rappresentanti dell’Anpi provenienti da mezza Italia hanno così reso omaggio alla presidente dell’Associazione nazionale partigiani d’Italia, deceduta a 77 anni dopo una lunga malattia. A salire sul palco per un ricordo di Carla Nespolo sono state per prime le autorità locali nelle figure del sindaco Gianfranco Cuttica di Revigliasco e il presidente della Provincia di Alessandria, Gianfranco Baldi. Gli interventi più attesi erano però quelli di don Luigi Ciotti e di Maurizio Landini. Il fondatore di Libera, nonché intimo amico di Carla Nespolo, ha ricordato come la liberazione dell’Italia dalle mafie e dalle disuguaglianze sociali non è ancora compiuta. Il segretario nazionale della Cgil Landini ha invece ricordato le battaglie portate avanti da Carla Nespolo negli anni, non ultima quella per l’abolizione dei Decreti sicurezza.

adv-426