NOVI LIGURE – È ripresa la lotta dei lavoratori della Pernigotti di Novi Ligure. Da questo mercoledì 9 marzo i dipendenti sono in assemblea permanente, affiancati dai sindacati Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil per sollecitare risposte sul futuro dell’azienda da parte della proprietà turca e anche dalle Istituzioni. La preoccupazione è molta e aumenta con il passare delle settimane. Il piano industriale che avrebbe dovuto rilanciare l’azienda dolciaria non è stato attuato e la produzione oggi è “al minimo”. Il 30 giugno, hanno ricordato a RadioGold Tiziano Crocco di Uila Uil e Raffaele Benedetto della Flai Cgil, scadrà anche l’ultimo ammortizzatore sociale a disposizione dei 70 lavoratori della Pernigotti.

adv-980