ALESSANDRIA – Facce serie per ricordare e difendere Willy Monteiro Duarte, “un ragazzo come tanti, ma coraggioso come pochi“, ucciso a Colleferro tra il 5 e 6 settembre dopo essere stato picchiato selvaggiamente. I giovani di Black Lives Matter della provincia di Alessandria, sabato 20 settembre ,si sono trovati in piazza Santa Maria di Castello nel capoluogo con tanti cartelli per condannare quel barbaro omicidio e urlare ancora un volta il no a ogni razzismo. “Non si poteva stare zitti“, hanno spiegato, e la manifestazione era necessaria per condannare una società che vomita “odio e cattiveria” in cui essere nero vuol dire “essere svantaggiati, ancora oggi“.

adv-640