TORTONA – Un incubo durato due anni e finalmente finito per un ragazzo di 33 anni. I Carabinieri di Tortona hanno arrestato cinque persone, quattro uomini e una donna, tra i 27 e i 42 anni. Quattro di loro sono di nazionalità albanese mentre uno è italiano. I reati contestati sono estorsione continuata e aggravata e spaccio di stupefacenti. Tutto è nato dalla denuncia dello stesso 33enne lo scorso aprile: dal 2019 l’uomo, dipendente dalla cocaina, aveva pagato oltre 2 mila euro ai suoi aguzzini che gli procuravano lo stupefacente. Il giovane è stato vittima di gravi minacce, anche con una pistola e in una occasione è stato picchiato. In caso di mancato pagamento per le dosi, inoltre, i responsabili avevano anche detto al 33enne che avrebbero abusato di sua madre e sua sorella, oltre che uccidere il suo cane. Ora quattro di loro, già con precedenti, si trovano in carcere, mentre la quinta persona dovrà rispettare il divieto di avvicinamento alla vittima. Su Radio Gold Tv la ricostruzione del Comandante dei Carabinieri di Tortona Domenico Lavigna.

adv-237