ALESSANDRIA – Annunciato quasi due mesi fa, questo venerdì è ufficialmente iniziato il percorso di recupero della Casa del Mutilato di Alessandria, la struttura in corso Teresio Borsalino recentemente acquisita da Confindustria e destinata a diventare la futura sede dell’associazione. I lavori inizieranno entro l’inizio del 2023 e dovrebbero durare tra i 3 e i 4 anni. Oltre alla riqualificazione del Salone delle Adunanze, con l’affresco del pittore Alberto Caffassi, e del Sacrario, con i Santi Protettori del pittore Pietro Morando, l’obiettivo di Confindustria è riaprire l’immobile alla popolazione, creando “un luogo a basso impatto ambientale che diventi un vero e proprio centro di scambi di conoscenze e iniziative”, coordinato dalla Fondazione Viva. La Casa del Mutilato sarà visitabile già questi sabato e domenica, dalle 10 alle 18, nell’ambito delle Giornate di Primavera del Fondo Ambiente Italiano.

Le interviste su Radio Gold Tv alla presidente di Confindustria Alessandria Laura Coppo, a Carlo Volpi della Fondazione Viva e alla Soprintendente Lisa Accurti.

adv-388