ALESSANDRIA – La risposta degli alessandrini per rimettere in sesto la chiesa di Santa Maria di Castello ad Alessandria, dopo il crollo di un cornicione che ha danneggiato tetto e sottotetto della navata destra, è stata già imponente. Al momento sono oltre 10mila le firme raccolte (ecco dove potete firmare), ha spiegato il Fai di Alessandria. L’obiettivo però è raggiungere almeno quota 50mila. Molti cittadini e commercianti hanno aderito alla sottoscrizione e sono diventati i testimonial di questa campagna che vuole restituire, in tutto il suo splendore, il monumento alla città.

adv-453