SEZZADIO – Il popolo della Valle Bormida non arretra di un centimetro. Circa 60 persone di tutte le età, tra nonni, mamme e anche bambini, hanno dato vita questa mattina a un presidio contro il progetto di discarica di Sezzadio, all’imbocco del cantiere di Cascina Borio. Presenti gli esponenti di Sezzadio Ambiente, dei comitati di base della valle Bormida e gli agricoltori, arrivati coi trattori e il Comitato No Tav Terzo Valico. A manifestare anche il consigliere regionale Walter Ottria, l’assessore all’ambiente di Acqui, Maurizio Giannetto, il sindaco di Strevi, Alessio Monti, e il consigliere di Sezzadio, Enzo Daniele.