ALESSANDRIA – Le aziende non ce la fanno più e ora lo scrivono a chiare lettere sui muri. Confcommercio Alessandria questo pomeriggio ha affisso uno striscione per spiegare proprio questo: “Niente lavoro, niente ristori, niente finanziamenti. Le imprese muoiono così“. Un messaggio chiaro che sintetizza lo strazio di una categoria in ginocchio che vorrebbe solo riaprire. Diversamente ci si imbatterà solo in saracinesche chiuse con un effetto domino anche sull’economia.

Il momento è drammatico – ha spiegato la direttrice di Confcommercio Alessandria, Alice Pedrazzianche perché ci aspettavamo un cambio di prospettiva da parte del Governo e invece così non è stato. I sostegni sono insufficienti, abbiamo bisogno di finanziamenti e prima di ogni cosa di riaprire. Quanto visto finora non basta più: da tempo chiediamo una vera ripartenza e una imponente campagna vaccinale per migliorare la situazione che stiamo vivendo”.

adv-700