PROVINCIA – Creare una colonna mobile europea. Questo l’obiettivo di PieModex 2018, l’esercitazione internazionale di Protezione Civile in programma fino a venerdì in provincia, ad Alessandria, Castellazzo, Predosa, Piovera, Bassignana, Rivarone e Valenza. Sarà simulato un evento alluvionale e oltre 600 volontari della Protezione civile del Piemonte lavoreranno insieme ad altri 200 colleghi provenienti da diversi paesi europei come Spagna, Germania, Francia, Repubblica Ceca, Belgio, Lussemburgo e Finlandia. Presenti i Vigili del Fuoco, il 32° Reggimento Genio Guastatori dell’Esercito, i Carabinieri e la Croce Rossa. Per la prima volta, poi, sarà testata una nuova tecnologia utile alla geolocalizzazione. Si chiama I React, un progetto europeo promosso da venti soggetti. Capofila è l’istituto Mario Boella di Torino. Si tratta di una app utile a integrare dati e informazioni, così da migliorare la comunicazione tra addetti ai lavori e la stessa popolazione.